Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Italia Under 20 è argento mondiale

Sconfitta di misura in finale con i serbi, la prima in tutto il torneo

Almaty. Si è fermato a un passo dal paradiso il sogno mondiale degli azzurrini allenati da Ferdinando Pesci che dopo la semifinale di carattere contro l’Ungheria, vinta 12-10, non riesce nell’impresa di battere la Serbia,(13-12 il finale) insieme agli azzurri autentica dominatrice del torneo.

Ancora in evidenza i liguri, su tutti Ravina autore di 4 reti e Di Somma con gol.

La partita è stata tirata fino all’ultimo secondo quando al giovane Settebello è mancata la forza per completare la rimonta.

È stato decisivo il primo parziale infatti che ha visto i serbi dominare 4-1. Bravi gli azzurrini a costruire mattone su mattone il tentativo di rimonta, vincendo di misura i successivi due quarti (3-4, 5-6), ma è mancato qualcosa nell’ultima frazione che è terminata sull’1-1.

Ottima la prestazione del gruppo azzurro che promette bene per il movimento in vista dei futuro prossimo. La prima sconfitta è arrivata nella finale per l’oro, contro una squadra ben preparata e anch’essa imbattuta fino a questo momento.

Bravi i liguri con Alesiani decisivo nella partita dei quarti di finale, Di Somma costante, Ravina sempre a segno e Viola che si è dimostrato pronto per il salto di qualità.

Per la cronaca la medaglia di bronzo è andata proprio all’Ungheria, sconfitta dall’Italia in semifinale, ai rigori contro la Grecia, sorpresa del torneo.