Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Le Under 16 della NBA-Zena vincono il “Memorial Coratella” foto

Più informazioni su

Genova. Primo trofeo in bacheca per le formazioni giovanili della NBA Zena nella stagione 2015/16 appena iniziata: le Under 16 di Jacopo Oneto hanno vinto l’ottava edizione del “Memorial Coratella”, disputato a Cairo Montenotte sabato 26 settembre.

I tabellini delle genovesi nei due incontri vittoriosi:

Basket Cairo – NBA-Zena 28-39
Paleari 10, Vigogna 6, Guerra 4, Ferrando 2, Bisio 4, Guenna 4, Cuttini 4, Sante 1, Varoli 2, Sciaccaluga 2, Bonacini, Curreri.

NBA-Zena – Corsico Basket 40-30
Vigogna 2, Paleari 10, Sante 3, Cuttini 8, Bonacini 2, Sciaccaluga 4, Bisio 5, Varoli 2, Ferrando 2, Guenna 2, Guerra.

Di seguito il resoconto del torneo.

La prima palla a due è stata battezzata dalle ragazze di casa contro le genovesi. Tutte le gare si sono svolte in tre tempi regolamentari, così da permettere lo svolgimento della manifestazione in un solo pomeriggio.

Basket Cairo vs NBA-Zena

Esordio ufficiale per le cairesi, che sul parquet di casa non si fanno troppo intimorire dalle genovesi. La gara ha un inizio soft, il ritmo partita lasciato nella stagione scorsa sembra ancora in letargo. Per diversi minuti il tabellone non si muove dallo 0 a 0. Essendo il primo appuntamento stagionale si nota che le squadre sono ancora il rodaggio: tanti errori sotto canestro e troppi rimbalzi concessi da parte delle cairesi, che nel primo quarto chiudono sotto di 6 punti.

La grinta in campo è presente, ma tante cose non girano. Il divario scavato non verrà mai recuperato e anche i pochi falli commessi dalle gialloblù denota una certa “timidezza” in campo. Il secondo quarto vede le genovesi portarsi sul 29 a 17, con il capitano locale Irgher che si comporta da vera protagonista segnando ben 8 punti sui 9 di squadra. Rotto il ghiaccio le cairesi riescono a portarsi a casa l’ultimo quarto per un solo punto. Il primo incontro si chiude sul 29 a 39 per la NBA-Zena.

Basket Cairo vs Basket Corsico

Sconfitte nella gara precedete, le valbormidesi sono obbligate a disputare il secondo incontro con Corsico. Nonostante i chilometri di distanza, le due società sono diventate “amiche” scontrandosi più volte, addirittura in una edizione dell’Adriatica Cup di Pesaro. In tutti questi incontri, il Basket Cairo non hai mai portato a casa una vittoria: ottimo motivo per riscattarsi. Corsico si presenta con una squadra non al completo, aggiustando le defezioni con qualche 2001 e 2002.

Nonostante la giovane età, le lombarde prendono in mano subito la gara e, con una preparazione sicuramente più avanti di quella delle locali, costruiscono il primo grande divario nel primo quarto, chiudendo sul 7 a 16. Gli errori da parte delle cairesi non vengono corretti: ancora un attacco disordinato e costruito solo su idee individuali impedisce di diminuire lo svantaggio. Un piccolo miglioramento in difesa nel terzo tempo fa segnare meno punti alle avversarie. Ormai con la gara in controllo da parte delle lombarde, le cairesi crollano. Corsico fa suo l’incontro per 26 a 50.

NBA-Zena vs Basket Corsico

Incontro decisivo per decretare la compagine vincitrice del torneo. Gara che inizia in netta parità: sembra che le due squadre si studino scrupolosamente. Il punteggio molto basso del primo quarto fa sperare in una partita avvincente. Si va al primo riposo sul 7 pari. Si ritorna sul parquet con le genovesi che mostrano idee molto chiare; sicuramente più fisicate ed esperte ingranano la quinta segnando tanti punti in solo quarto, ben 21, mettendo in seria difficoltà Corsico che sembra patire le due gare giocate consecutivamente.

Nel terzo ed ultimo quarto le cose cambiano: le milanesi ritrovano la strada giusta, lavorando bene in attacco e in difesa riescono a portare a casa l’ultimo tempo con un parziale di 17 a 12, ma il divario scavato precedentemente dalla NBA non permette un rientro decisivo. La gara si conclude sul 30 a 40 per le genovesi che salgono sul gradino più altro del podio.