Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavagnese implacabile col Bra; Sestri Levante manita al Pinerolo risultati

Bianconeri in testa alla classifica. Prima vittoria per i corsari. Rinviate le gare di RapalloBogliasco e Ligorna

Seconda giornata caratterizzata dal maltempo quella della Serie D, e le liguri ne hanno risentito. Fermate dalla federazione e dall’allerta meteo sia il Ligorna che il RapalloBogliasco, ma anche la Fezzanese ha dovuto rimandare l’esordio fra le mura amiche.

In realtà il rinvio potrebbe giovare visto che è già tempo di turno infrasettimanale il prossimo mercoledì.

Proprio per questo molte squadre del Girone A hanno deciso di anticipare gli incontri al sabato. Fra queste Lavagnese e Sestri Levante che ottengono entrambe il bottino pieno.

Sono due importanti prestazioni quelle delle due levantine. La Lavagnese vince in casa contro il Bra (3-2) che sette giorni fa aveva avuto la meglio proprio sul RapalloBogliasco e che a detta di tutti è fra le favorite per la vittoria finale, mentre il Sestri Levante cala una manita (0-5) impietosa sulla matricola Pinerolo.

I bianconeri allenati da Dagnino scendono in campo coscienti che per fare il risultato devono mettere da parte il fioretto e tirare fuori lo spadone perchè il Bra è tecnicamente formato da uomini d’alta classifica.

In realtà la Lavagnese parte con l’acceleratore inserito: tanta corsa e dinamismo.

Gli sforzi sono ripagati dal calcio di rigore trasformato da Forte al 24° dopo un fallo di mano di Carretto. Passano tre minuti e il Bra pareggia con il “solito” Ferrario che realizza un altro rigore, che viene contestato dai bianconeri. L’attaccante braidese infatti colpisce la traversa dagli undici metri e poi ribadisce in rete, sebbene, regolamento alla mano il gol sarebbe da annullare.

Poco importa al minuto 46°, però, quando Brusacà incorna di potenza un cross di Galligani per il parziale 2-1 ligure.

Al rientro in campo è ancora la Lavagnese a dominare, come dimostra il terzo gol a firma ancora di Forte che si invola e realizza in azione personale il portiere ospite.

È l’ex Acqui, Roumadi ad accorciare il risultato al 91° dopo una mischia in area. Non c’è tempo per la rimonta piemontese e la Lavagnese salta in testa alla classifica con due vittorie in due partite.

Ottengono la prima vittoria invece i ragazzi di Raimondi, alias Sestri Levante che dopo il pareggio contro il Ligorna, ne fanno ben 5 a un’altra neopromossa, il Pinerolo.

In Piemonte la partita non ha grande storia, la differenza è netta con i corsari padroni del campo dal primo minuto, prova ne è il solo tiro in 90 minuti dei padroni di casa che arriva ad inizio match.

Da qui in poi è dominio rossoblu. Apre le marcature Guitto con una punizione magistrale dal limite dell’area pinerolese, poi Zizzari va a segno di testa su calcio piazzato e prima del duplice fischio c’è gloria anche per Usai che supera Feleppa dalla distanza con un tiro che non lascia scampo.

Splendido il gol di Cargiolli per il parziale 4-0. L’attaccante levantino riceve palla da Mobilio e insacca con un pallonetto delizioso e fatale per il Pinerolo. Proprio Mobilio va a segno nel finale per il finale 0-5 che non ammette repliche.

C’è poco tempo per festeggiare infatti mercoledì, tempo permettendo, si torna in campo.

Il Sestri Levante torna fra le mura amiche del ‘Sivori” contro il Borgosesia, la Lavagnese è attesa da una trasferta insidiosa a Gozzano. In campo anche le altre liguri: il RapalloBogliasco sarà a Chieri, dove festeggiò la salvezza diretta la scorsa stagione, mentre il Ligorna si troverà di fronte l’Oltrepovoghera allenata proprio dall’ex rapallese Dossena.  La Fezzanese farà visita al Bra in cerca di punti.