Quantcast
Il caso

Genova, violenza sessuale su un profugo: indagato un frate 70enne

La vittima sarebbe stata avvicinata mentre chiedeva l'elemosina

Genova. Nuovo materiale infiammabile sulla questione dei migranti, argomento già caldo negli ultimi mesi. Alle polemiche politiche si aggiunge infatti la notizia che un frate di 70 anni è indagato per violenza sessuale proprio ai danni di un ospite di una comunità.

Secondo l’accusa di un profugo di 20 anni, il religioso lo avrebbe avvicinato mentre chiedeva l’elemosina. A questo punto il frate avrebbe dato al ragazzo dei soldi e lo avrebbe toccato nelle parti intime.

Gli inquirenti sono al lavoro per cercare di chiarire la delicata vicenda: nei prossimi giorni il giovane sarà interrogato nel corso del previsto incidente probatorio.

leggi anche
  • Oggi il vertice
    Niente più profughi alla Fiera di Genova: la Prefettura “restituisce” il padiglione S
  • Immigrazione
    Emergenza profughi, 24 migranti sono arrivati alla Fiera di Genova
  • In salita degli angeli
    Genova, rissa tra giovani profughi per motivi razziali: educatore ferito con un coltello
  • Genova
    Seconda casa “sfitta”? Ecco una soluzione per il dopo estate: ospitare i profughi