Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova a piedi nudi per i migranti: “al fianco di chi scappa da guerra e povertà” fotogallery

Da de Ferrari a San Lorenzo perché "anziché accoglienza trovano muri, filo spinato e polizia"

In marcia a piedi nudi “per decidere da che parte stare”. Anche Genova ha raccolto l’appello lanciato da un gruppo di esponenti del mondo della cultura, della politica e del volontariato a sostegno dei migranti.

Genova, la marcia degli uomini e delle donne scalze

In centocinquanta questo pomeriggio si sono ritrovati in piazza De Ferrari e hanno marciato scalzi prima intorno alla fontana, poi in corteo fino a piazza San Lorenzo.

”Oggi decidiamo da che parte stare – spiega Stefano Kovac dell’Arci – cioè dalla parte degli uomini scalzi che attraversano le frontiere per sfuggire a guerre e povertà e anziché accoglienza trovano muri, filo spinato e polizia”. Alla manifestazione anno aderito associazioni come Arci, Emergency e Medici senza frontiere, sindacati e partiti politici.