Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gasperini sorride: centesima vittoria in A col Genoa risultati

Genova. Centesima vittoria in serie A per Gasperini, che tira un sospiro di sollievo dopo la vittoria con il Milan. “Una vittoria che vale per l’ambiente e per i giocatori, perché non avevano sbagliato nulla anche nelle partite dove invece non avevamo fatto risultato”, dice il mister in sala stampa.

Il Genoa ha giocato meglio 11 contro 11: “Nella ripresa siamo calati perché tanti giocatori erano al rientro. Dopo questo secondo tempo – scherza – volevo portarli in ritiro! Questo dimostra quanto dobbiamo crescere sia atleticamente sia tecnicamente, perché essere in vantaggio per 1-0 con il Milan vuol dire esporsi al pericolo sino alla fine. Noi siamo rientrati in campo per fare il secondo gol, ma non abbiamo avuto la qualità e l’energia per farlo. Quello che si è visto sinora lascia pensare che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento”.

Per Gasperini occorre lavorare soprattutto sugli inserimenti e l’ultimo passaggio prima del tiro. Il rientro di Pavoletti è una manna: “Ha fatto solo un allenamento. Ho messo anche Gakpé, avevo promesso al medico che non l’avrei mai fatto giocare perché lui di allenamenti non ne aveva fatti. Abbiamo alcuni highlander e quattro o cinque in crescita”.

Dodici giocatori nuovi rispetto all’anno scorso, per il mister rossoblù quella di quest’anno è una squadra che ha ottimi valori di corsa e resistenza, ma tecnicamente ha bisogno di crescere. “Anche l’anno scorso siamo partiti segnando pochi gol e questo campionato è più difficile perché sono cresciute squadre che andavano peggio”.

Oggi si è rivisto anche quel Perotti che aveva fatto innamorare tutti nella scorsa stagione: “Diego ha avuto un’estate difficile, ma sono convinto che farà un campionato migliore dell’anno scorso”.

E lui, Perotti, ringrazia: “Abbiamo fatto una grandissima gara, il ritorno di Pavoletti in attacco ci ha consentito di dare più respiro alla manovra. Gasperini si merita questa vittoria, non era facile vincere oggi”. E poi un grazie anche ai tifosi: “Li sento sempre vicini, il loro supporto ti fa sentire importante”. Il numero 10 rossoblù conferma che questa settimana firmerà il rinnovo del contratto.

Anche Capel è in grande crescita: “Lui a Siviglia era in grande spolvero – dice Gasperini – poi ha avuto alcune stagioni di appannamento. Speriamo di fare con lui ciò che siamo riusciti a fare con altri giocatori come Perotti e Falque. Questo è l’ambiente ideale per giocare a calcio e ritrovare gli stimoli”.

Lo spagnolo è contento della prestazione: “Non ho ancora fatto gol ma non è importante, l’intesa con Perotti c’è e questo è fondamentale”.