Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Esondazioni, frane e strade chiuse: flagellate la Fontanabuona e la Val d’Aveto. I danni del nubifragio

A Cabanne evacuata una casa di riposo

Levante. Agg. h. 13.51 Ecco gli ultimi aggiornamenti della Città Metropolitana sulla situazione della viabilità.

SP 13 di Creto: riaperta;

SP 18 di Rovegno: piccole frane, smottamenti diffusi, ma transitabile;

SP 19 di Lumarzo: riaperta;

SP 56 di Barbagelata: persiste la situazione di allagamento in zona Cabanne a Rezzoaglio;

SP 23 della Scoglina: chiusa al km 2,800 in località Ponte di Lorsica, all’altezza bivio con la Sp 85 di Verzi su cui viene dirottato il traffico per la Val Fontanabuona sia in direzione di Lorsica che in direzione del Passo della Scoglina (solo per autovetture);

SP 85 di Verzi: riaperta;

SP 586 della Val d’Aveto: si conferma la chiusura al km 67,4, presso Santa Maria di Sturla in comune di Carasco, per il continuo movimento del fronte di frana; i percorsi alternativi sono la Sp 42 + Sp 225 da e per la Valle Sturla (solo per le autovetture) e la Sp 85 + Sp 23 da e per la Val d’Aveto (solo per autovetture);

SP 586 della Val d’Aveto: in corso intervento a mezzo privato per rimuovere una frana a Rezzoaglio bassa;

SP 586 della Val d’Aveto: in corso interventi con personale della Città metropolitana per liberare la strada da una frana con tronchi di alberi ad alto fusto nel tratto Borzonasca – Forcella;

SP 15 del Brugneto: chiusa in loc. Caffarena e a Propata al al km 12,3; i percorsi alternativi sono la Sp 15 (da Torriglia) per Propata e la Sp 15 (da Montebruno) per Conio Avena e Rondanina;

SP 72 di Alpepiana: chiusa al km 7,8 dopo l’abitato di Vicosoprano; il percorso alternativo per la provincia di Piacenza è la Sp 586 + Sp 56 + Ss 45;

SP 75 del Penna: in corso intervento a mezzo privato con escavatore al km 3, per liberare la luce del ponte ostruita;

SP 48: in corso interventi a mezzo privato con escavatore al km 2 e al km 4 per liberare tombini intasati;

SP 654: accertamenti in atto su entità e pericolosità di smottamenti ed alberi sulla sede viabile;

SP 28: accertamenti in atto su una frana.

La Sp 586 è chiusa in provincia di Piacenza al km 12, in comune di Ferriere.

La Sp 654 è chiusa in provincia di Piacenza tra le località Selva e Folli, in comune di Ferriere.

Non solo Genova, ma anche il Levante è stato colpito dalla tempesta di questa notte, che ha flagellato in particolare l’entroterra. Situazionedi di emergenza si sono registrate in Fontanabuona, ad esempio a Calvari e Micheloni, nel Comune di San Colombano Certenoli e Carasco, dove è esondato il torrente Lavagna.

Ecco il bollettino delle situazioni critiche sulle strade provinciali a causa della forte ondata di maltempo, e degli interventi in corso per ripristinare la transitabilità, emesso dal Centro operativo viabilità della Città metropolitana di Genova, che resterà attivo fino al termine dello stato di ‘allerta 1′, previsto al momento alle 15 di oggi.

SP 586 della Val d’Aveto: è la situazione più critica, con frane o cadute di materiale in tre diversi punti. Permane la chiusura della strada a Carasco in località Santa Maria di Sturla per il continuo movimento del fronte della grossa frana che incombe dalla parete rocciosa, è in corso un intervento a mezzo privato su un’altra frana a Rezzoaglio bassa e infine nel tratto fra Borzonasca e Forcella sono in corso interventi con personale della Città metropolitana per rimuovere dalla carreggiata tronchi di alberi ad alto fusto; SP 72 di Alpepiana: è in corso un intervento a mezzo privato con pala gommata al km 2, dove si è verificata una frana a valle della carreggiata; SP 28: accertamenti in atto su una frana.

Sulla SP 75 del Penna: è in corso un intervento a mezzo privato con escavatore al km 3, dove si è ostruita la luce del ponte; SP 654: accertamenti in atto per verificare entità e pericolosità di smottamenti e caduta di tronchi d’albero sulla sede viabile; SP 56 di Barbagelata: torrente Aveto in piena con allagamenti in zona Cabanne a Rezzoaglio; SP 23 della Scoglina: strada riaperta al traffico per le sole autovetture dopo una iniziale chiusura a causa di un muro è franato nei pressi della scuola di Favale, con ostruzione della carreggiata, e di una frana di più grandi dimensioni al km 14; SP 13 di Creto: in fase di riapertura dopo la chiusura in località Tre Fontane per un palo Telecom caduto sulla carreggiata; verifiche in corso in località Acquafredda; SP 18 di Rovegno: piccole frane, smottamenti diffusi, ma transitabile; SP 19 di Lumarzo: al momento non transitabile a causa di un albero abbattuto (il lavoro invierà a breve).

SP 225 della Fontanabuona: situazione risolta a Moconesi dove uno smottamento aveva interessato la semicarreggiata; SP 85 di Verzi: lavori in corso dopo una iniziale chiusura a causa di due frane di cui una in località Trino; SP 15 del Brugneto: cedimento in loc. Caffarena ed altre criticità in diversi tratti; SP 48: sono in corso interventi a mezzo privato con escavatore al km 2 e al km 4 per tombini intasati: Inoltre la l’officina di Molassana della Città metropolitana è allagata e le attività sono impedite.

A Cabanne, nel Comune di Rezzoaglio, è esondato il torrente Aveto e i vigili del fuoco di Chiavari sono intervenuti per evacuare una casa di riposo e portare gli anziani al sicuro.

Il Comitato Salviamo la Fontanbuona, inoltre, comunica che black out elettrici si sono registrati a Gattorna e Pezzonasca nel Comune di Moconesi, Donega nel Comune di Neirone, Camposasco e Perella nel Comune diSan Colombano Certenoli e Pannesi nel Comune di Lumarzo.

(Foto dalla pagina Facebook del Comitato Salviamo la Fontanabuona)