Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coppa Italia di Serie D: si parte con la sfida tra RapalloBogliasco e Ligorna

Lavagnese già al primo turno, Sestri Levante ai trentaduesimi

Rapallo. Il Dipartimento Interregionale ha reso noto il regolamento della Coppa Italia, la competizione riservata alle società che partecipano al campionato di Serie D 2015/2016.

Calcio d’inizio mercoledì 30 settembre alle ore 15 per il turno preliminare. In campo 104 formazioni: le neopromosse dal campionato di Eccellenza, le retrocesse dal campionato di Lega Pro, le vincenti dei playout 2014/15, le società ripescate, le società inserite in sovrannumero, le società classificatesi al termine della stagione sportiva 2014/15 tra il 14° e il 10° posto (dal 13° posto al 12° del girone A; dal 13° all’11° del girone B; dal 12° al 10° del girone C; dal 14° al 12° del girone D; dal 12° al 10° del girone E; dall’11° al 10 del girone F; dal 12° al 10° del girone G; dal 12° al 10° del girone H; dal 12° al 10° del girone I).

In caso di parità al termine dei 90′ regolamentari si procederà direttamente ai tiri di rigore per l’accesso alla fase successiva.

Le 52 squadre vincitrici incontreranno nel primo turno (28 ottobre) le altre 58 squadre aventi diritto (tra cui la Lavagnese) ad eccezione delle 9 che hanno disputato il turno preliminare della Tim Cup 2015/16 (tra cui il Sestri Levante), le quali entreranno in gioco a partire dai trentaduesimi di finale in programma il 25 novembre.

Sedicesimi (9 dicembre), ottavi (9 marzo 2016) e quarti di finale (31 marzo 2016) saranno ancora strutturati come gara unica. Disputerà la prima partita in casa la squadra che in occasione del turno precedente ha giocato il primo match in trasferta e viceversa. Nel caso in cui entrambe le squadre abbiano invece svolto la prima gara del turno precedente in casa, o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dal Dipartimento Interregionale.

Le semifinali, stabilite secondo sorteggio, sono organizzate in incontri di andata (6 aprile 2016) e ritorno (20 aprile 2016).

La finalissima, fissata per il 15 maggio 2016, si giocherà in gara unica ed in campo neutro.

Le partite del turno preliminare:
Tamai-Liventina
Unione Triestina-Fincantieri Monfalcone
Comunale Fontanafredda-Calvi Noale
Giorgione-Levico Teme
Luparense-Campodarsego
Legnago Salus-Dro
Venezia-Villafranca Veronese
Virtus Castelfranco-Mezzolara
Parma-Ribelle
Forlì-San Marino
Ravenna-Romagna Centro
Bellaria Igea Marina-Sammaurese
Caravaggio-Lentigione
Mapellobonate-Grumellese
Virtus Bergamo-Varesina
Inveruno-Bustese Roncalli
Gozzano-Folgore Caratese
Pro Sesto-Monza
RapalloBogliasco-Ligorna
Viareggio-Fezzanese
Vado-Argentina
Novese-Pinerolo
Castellazzo-Derthona
Montecatini-Ghivizzano
Colligiana-Pianese
Grosseto-Gavorrano
Voluntas Spoleto-Flaminia
Città di Castello-Gubbio
Nuorese-Lanusei
Muravera-Castiadas
Astrea-Torres
Aprilia-Trastevere
Albalonga-Serpentara
Isola Liri-Isernia
Sambenedettese-Monticelli
Recanatese-Castelfidardo
Vis Pesaro-Jesina
Fermana-Folgore Veregra
Chieti-Giulianova
Avezzano-Amiternina
Olympia Agnonese-Torrecuso
Pomigliano-Gragnano
Turris-Aversa Normanna
Agropoli-Cavese
Francavilla-Az Picerno
Vibonese-Vigor Lamezia
Manfredonia-San Severo
Nardò-Virtus Francavilla
Reggio Calabria-Due Torri
Roccella-Palmese
Siracusa-Città di Scordia
Noto-Marsala