Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiedono cibo gratis a un fastfood, al “no” scatta la violenza e il tentativo di rapina

Più informazioni su

Genova. Ieri sera la Polizia di Stato è intervenuta in via San Donato perché era stata segnalata una rissa. Al loro arrivo gli agenti si sono subito resi conto che non trattava di una rissa ma di un tentativo di rapina, ai danni di un fastfood, messo in atto da una coppia di giovani, un 25enne genovese e una 17enne originaria della provincia di Savona, che si stavano velocemente allontanando in direzione di vico Biscotti.

Gli operatori hanno immediatamente bloccato i due fuggiaschi e, con l’aiuto dei presenti, hanno ricostruito l’accaduto: poco prima dell’apertura del fastfood, l’uomo è entrato nell’esercizio passando sotto la saracinesca chiusa a metà e ha chiesto al titolare, un 29enne del Bangladesh, qualcosa da mangiare in regalo perché era affamato e senza soldi. Alla risposta negativa, il giovane, brandendo un coltello estratto dalla tasca, ha cercato di raggiungere la cassa. Il trambusto ha richiamato l’attenzione del cuoco, accorso dalla cucina e di un connazionale titolare dell’attiguo bar. I tre uomini sono riusciti a disarmare il ragazzo, non prima però che questi ferisse con il coltello, in modo non grave, la mano del titolare del fastfood e mordesse il braccio del barista. Alla colluttazione ha preso parte anche la 17enne, in un primo momento rimasta fuori dal locale che, approfittando del parapiglia, è entrata e ha colpito al volto il barista.

Il 25enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per tentata rapina in concorso e denunciato per porto abusivo di arma. Si trova ora nel carcere di Marassi, mentre la 17enne è stata denunciata per rapina in concorso.