Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cava International, il nuovo sponsor del Savona Calcio parla genovese foto

Cristiano Cavaliere rivela: "Ho un gesto scaramantico, lo ripeterò anche qui. Molte le analogie col Carpi, sogniamo senza esagerare..."

Savona. “Sono estremamente felice di poter partire con questa nuova avventura. Non voglio creare aspettative troppo alte, ci mancherebbe: ma chissà che questo logo, identico a quello che compariva sulle maglie del Carpi, non possa aiutare la buona sorte…“. Musica per le orecchie dei tifosi biancoblù: a pronunciare queste parole Cristiano Cavaliere, proprietario e presidente del consiglio di amministrazione della Cava International Srl, il nuovo main sponsor del Savona Calcio per la stagione 2015/16.

cava international savona

Il logo della primaria società di servizi genovese, attiva da un decennio nel campo delle spedizioni, sarà presente sulle maglie della squadra già dalla partita di stasera contro il Pontedera. Cavaliere si presenta così: “Cava International è un’azienda di spedizioni internazionali nata 10 anni fa da un mio ‘colpo di testa’, quando ho deciso di mettermi in proprio. Le cose sono andate sempre meglio, e nello sviluppo dell’attività ho pensato di affiancare alla mia azienda alcune tipologie di marketing tra cui il calcio, che secondo me è estremamente importante e mi permette di abbinare al lavoro una mia grande passione, che deriva dall’aver giocato per vent’anni da dilettante”.

Nasce così la partnership col Carpi, subito prima della storica cavalcata che lo ha portato a conquistare la Serie A. “Grazie a quell’accordo ho avuto modo di toccare con mano il mondo professionistico, in modo anche fortunato perché da quando sono entrato nel Carpi la squadra ha ottenuto risultati estremamente importanti“, ricorda Cavaliere. L’arrivo sotto la Torretta è direttamente collegato a quell’esperienza: “Roberto Canepa, arrivato al Savona dal Carpi, mi ha fatto delle proposte – svela Cavaliere – così abbiamo iniziato a parlare, e ho avuto modo di conoscere persone che mi hanno ricordato in modo particolare il nucleo ‘familiare’ che avevo incontrato a Carpi”.

Da lì all’inizio di una nuova avventura, il passo è stato breve. Il parallelo tra le due squadre è immediato, il sogno è quello di ripetere la cavalcata incredibile che ha regalato al Carpi la sua prima Serie A: e se il nuovo sponsor da un lato frena gli entusiasmi, dall’altro non rinuncia a sognare un cammino altrettanto glorioso (ma “senza esagerare”).

cava international savona

“La mia aspettativa è quella di poter vivere un’esperienza calcistica nel mondo professionistico – prosegue – Il Savona per me non è assolutamente un declassamento pur arrivando da una promozione dalla Serie B alla A. A Carpi l’ho vissuta in prima persona perché bazzicavo abbastanza frequentemente il campo, compiendo un gesto scaramantico che ho intenzione assolutamente di ripetere anche a Savona. Addirittura la mia famiglia, che mi sopporta e supporta, mi ha seguito parecchio nell’avventura di Carpi: i miei bambini erano spesso allo stadio ed erano quasi considerati degli amuleti, perché quando c’era la famiglia al completo i tre punti erano quasi garantiti“.

“Nei limiti del possibile cercherò di esserci sempre – promette – e non solo alla partita: mi piace frequentare l’ambiente. E rispetto a Carpi Savona è estremamente più semplice per me, vivendo a Genova. Venendo qua ho tirato un sospiro di sollievo pensando a tutti i viaggi che mi sono fatto per andare a Carpi. E poi vado in villeggiatura ad Alassio, per cui ho un collegamento diretto con la provincia di Savona: è tutto più semplice”.