Quantcast
Dal 31 agosto

Casarza ancora senz’acqua, magistratura indaga per inquinamento

Casarza ligure

Casarza Ligure è ancora a secco e la magistratura apre un’inchiesta. Una decisione arrivata dopo i numerosi esposti, che si sono succeduti dal 31 agosto ad oggi. Il procuratore aggiunto Vincenzo Calia ha infatti aperto un fascicolo per inquinamento, al momento a carico di ignoti.

Non è escluso però che possa anche aggiungersi il reato di avvelenamento delle acque. Le indagini verranno affidate a uno dei magistrati del pool ambiente.

Nel pozzo di Case Nuove è stata riscontrata la presenza di un additivo della benzina a causa di un incidente avvenuto in A12 l’11 luglio scorso, quando una autocisterna, urtata da un tir, causò lo sversamento di carburante.

Intanto, mentre circa 6000 cittadini continuano a rifornirsi tramite le autobotti, si lavora per ovviare al problema: i tecnici stanno infatti montando speciali filtri al carbone per far tornare potabile l’acqua.

leggi anche
Casarza ligure
Niente acqua
Emergenza idrica a Casarza Ligure, 6 mila persone ancora senza acqua: arrivano i primi esposti
Casarza ligure
Tre giorni
A Casarza è sempre emergenza acqua, la speranza in un bypass
Casarza ligure
A secco
Emergenza acqua a Casarza Ligure, la Asl 4: “Breve esposizione, esclusi problemi di salute”
Casarza ligure
Il provvedimento
Casarza Ligure, il Comune avverte: “vietato l’uso dell’acqua”