Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cade il Sestri Levante, pareggiano le altre levantine

Il Borgosesia “vìola” il Sivori. Ottimo pareggio a Gozzano per la Lavagnese, primo punto per il RapalloBogliasco. Ligorna un punto che potevano essere tre

Turno infrasettimanale per la Serie D con le genovesi quasi tutte a punti tranne il Sestri Levante che subisce la prima battuta d’arresto dopo un filotto di risultati utile iniziato già a fine della scorsa stagione.

Nonostante le recriminazioni per una possibile rigore non assegnato dall’arbitro Bitonti di Bologna per un contatto dubbio sul bomber rossoblu Zizzari. Il Borgosesia si dimostra comunque formazione ben equipaggiata per la categoria, e gioca alla pari con i corsari che creano, ma non finalizzano e alla fine vengono puniti da Romano che va a rete al 62° con il gol che decide il match.

Le altre tre levantine vanno tutte a punti, sebbene siano tre pareggi. La Lavagnese esce indenne dall’insidiosa trasferta di Gozzano (1-1), squadra molto ben assortita. Infortunato Avellino e out pure Fernando, il mister Dagnino ha dovuto rimescolare un po’ le carte.

Gozzano padrone del campo nella prima fase della partita, infatti al 36° è Mikhaylovskiy a portare in vantaggio i locali. Il centrocampista rossoblù corregge in porta una punizione ben calciata da Troiano.

Il pareggio bianconero arriva dopo appena otto minuti con Balestrero che supera di potenza il portiere avversario. Nella ripresa i ragazzi di Dagnino hanno il vantaggio di giocare con l’uomo in più dopo l’espulsione di Armato poco prima della pausa, ma non solo non riescono a sfruttare l’occasione, ma al 52° Genovali si prende due gialli in poco più di due minuti e ristabilisce la parità.

Prezioso il primo punto (2-2) del RapalloBogliasco che a Chieri avrebbe anche la possibilità di uscire con il bottino pieno. Protagonista del match il capitano bianconero Costantino che in coppia con il brasiliano Toledo mostra una coppia molto interessante in vista del prosieguo del campionato. I liguri partono forte e creano molto: Benga al 14° colpisce a botta sicura di testa, ma il tiro è respinto sulla linea da un difensore piemontese.

Le occasioni sprecate vengono punite da Di Renzo ben servito al 30° da Semioli al centro dell’area da dove non può sbagliare. Dopo la pausa il RapalloBogliasco riprende le redini del gioco, sfiora il pareggio con De Cristofaro al 50° e poi Toledo mostra la sua classe saltando 3 avversari e mettendo al centro per Costantino che segna.

Al 69° raddoppia ancora Costantino su assist di Sottovia, bravo a sfruttare il contropiede. La gioia, però si spegne quasi subito perchè poco dopo su calcio d’angolo gli azzurri pareggiano con Giacomoni.

Pareggio anche per il Ligorna, ancora imbattuto dopo due giornate, che si prende un ottimo punto sul difficile campo dell’Oltrepovoghera (1-1).

Parte male la compagine di Mango che deve subire le iniziative dei lombardi, super la prestazione di Dondero che salva almeno due chiare occasioni da rete. Dopo lo spavento i biancoblu reagiscono e vengono premiati alla mezzora con un calcio di rigore assegnato per fallo su Balla.

Dal dischetto Favero è freddo e realizza il vantaggio ligure. La squadra dell’ex rapallese Dossena accusa il colpo e il Ligorna prova a chiudere il match mettendo i lombardi alle corde. Ghiglia avrebbe l’occasione d’oro ma sbaglia a tu per tu col numero uno vogherese.

Al 75° quindi arriva il pareggio di Colombi, con un Oltrepovoghera che riprende metri, senza impensierire più di tanto il Ligorna che torna perfino con un po’ di rammarico per i tre punti persi.