Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aon Open Challenger: la finale è tra Marco Cecchinato e Nicolas Almagro fotogallery

Guillermo Duran e Horacio Zeballos si aggiudicano il torneo di doppio

Genova. Penultima giornata all’Aon Open Challenger Memorial “Giorgio Messina”, il torneo internazionale di tennis che si sta svolgendo sui campi di Valletta Cambiaso a Genova.

Appuntamento domani mattinaalle 11 sul campo centrale “Beppe Croce” per la finalissima del singolo: la decisione di anticipare l’orario è stata decisa per le avverse previsioni meteo.

Intanto oggi pomeriggio è andata in scena la finale di doppio davanti ad oltre 2000 spettatori con il successo degli argentini Guillermo Duran e Horacio Zeballos che hanno battuto in due set gli italiani Andrea Arnaboldi e Alessandro Giannessi.

Trionfo per la coppia sudamericana, testa di serie numero 4 del torneo, che ha vinto con il punteggio di 6/4 7/5. Complimenti ai due sudamericani ma applausi anche agli italiani che hanno lottato su ogni punto.

“E’ davvero bello disputare questo torneo – racconta Duran –, è sicuramente uno dei migliori ed è stupendo giocare qui perché c’è un pubblico molto caldo”. Anche Zeballos festeggia: “Avevo già vinto il doppio a Genova, venire a giocare qui è davvero un grande piacere: c’è un’organizzazione davvero perfetta”.

Applauditissimo lo spezzino Giannessi: “Questa per me è la settimana più bella dell’anno, qui mi trovo a casa e voglio fare i complimenti all’organizzazione che ogni anno propone un torneo sempre migliore sotto ogni punto di vista”. Mentre Arnaboldi riconosce i meriti degli avversari: “Sono stati davvero bravi ed è giusto fare i complimenti a Duran e Zeballos: voglio ringraziare poi questo splendido pubblico, complimenti davvero al torneo di Genova”.

In singolare impresa dell’italiano Marco Cecchinato che batte lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, che aveva vinto l’edizione 2014 dell’Aon Open Challenger. E’ stato un match straordinario che ha esaltato il pubblico di Valletta Cambiaso.

Lo spagnolo parte subito a razzo e vince il primo set 6/0, ma l’italiano reagisce alla grande e aggancia il numero 58 al mondo con un perentorio 6/1 e poi trionfa nel terzo set con il punteggio di 6/4.

Tantissimi applausi dal pubblico genovese per Marco Cecchinato che sorride: “Sono entrato in campo con una grandissima voglia di vincere di fronte ad un avversario sicuramente importante. Lui è partito molto bene, solido ma dopo il primo set ho cambiato completamente marcia e sono cresciuto tantissimo. Contro di lui avevo perso nelle tre sfide in cui c’eravamo incrociati senza vincere mai un set. E credo, per la prima volta in carriera, di aver vinto una partita dopo aver 6/0 il primo set. Sono davvero contento perché non era facile ribaltare il risultato contro un giocatore di livello come Ramos”.

L’Aon Open Challenger ha poi decretato il secondo finalista: sarà lo spagnolo Nicolas Almagro, testa di serie numero 7 del torneo, ad affrontare domani alle 11 Marco Cecchinato, testa di serie numero 5. In serata Almagro ha battuto in tre set (3/6 6/1 6/4) l’olandese Robin Haase.