Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aglietti: “Ottimo primo tempo ma poco cinici, gli errori si pagano” risultati

Iacobucci: "Ripartire subito, in Serie B ci vuole sempre il massimo impegno"

Chiavari. Un ottimo primo tempo non basta. il poco cinismo in avanti costa caro: il Novara alla prima disattenzione biancoceleste sferra il colpo mortale e per l’Entella si fa buio. E’ questa la sintesi del pensiero di mister Alfredo Aglietti al novantesimo.

“E’ una partita di facile lettura – esordisce -. Nel nostro miglior momento non abbiamo segnato, sprecando due/tre occasioni nitidissime, mentre su un nostro errore in uscita siamo stati puniti. Bisogna concretizzare quando se ne ha l’occasione”.

Malizia. “Quando nel corso di un match si attraversa un momento difficile si deve spezzare il ritmo agli avversari, impedire loro di ragionare, cosa che noi non siamo riusciti a fare – ammette il tecnico -. Nella prima frazione abbiamo palleggiato bene, nella ripresa molto meno. Alla fine ci siamo sbilanciati rischiando di subire il raddoppio ma serebbe stato decisamente eccessivo”.

Ripartenza. “Giocare subito martedì è un fattore positivo, vogliamo riscattare subito queste due sconfitte. Il Cagliari ha un organico da Serie A ma non è un fattore che ci spaventa. Torniamo da Ascoli e Novara con zero punti – conclude – ma le prestazioni ci sono state”.

Alessandro Iacobucci, migliore in campo al “Piola”, è sulla stessa lunghezza d’onda di mister Aglietti. “Dobbiamo essere bravi a far girare gli episodi a nostro favore – afferma -. Martedì dobbiamo rifarci subito, non importa se si gioca con il Cagliari o con un avversario meno blasonato, l’impegno deve essere sempre lo stesso perché il campionato di Serie B è lungo e sfiancante e non ci si può permettere di abbassare la guardia“.