Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Una petizione per salvare la Lanterna: “Il simbolo di Genova deve restare aperto a tutti”

Le richieste dell’associazione dei Giovani Urbanisti-Fondazione Labò

Più informazioni su

Genova. L’associazione dei Giovani Urbanisti-Fondazione Labò, che da più di un anno lavora per consentire l’accesso a tutti nella Lanterna di Genova, ora lancia una petizione per chiedere che questo possa continuare ad avvenire.

“Dalla primavera di quest’anno la terrazza della Lanterna non è più accessibile per lavori di ristrutturazione del faro e l’associazione, di conseguenza, ha scelto di ridurre per tutti l’ingresso al sito a 3 euro”. Si legge nel testo della petizione.

“L’impossibilità di accedere alla terrazza e la riduzione della tariffa d’ingresso hanno però contratto considerevolmente i proventi derivanti dalla bigliettazione e l’orario di apertura non è stato comunque modificato, ma senza la prospettiva di una continuità nella gestione e un sostegno da parte pubblica, ad oggi la manutenzione del complesso monumentale e la sua apertura sono a forte rischio”, spiega l’associazione.

Da qui le richieste: “Chiediamo che si porti a compimento la pratica di passaggio di competenze del sito, da Demanio storico-artistico a Demanio marittimo e l’Autorità portuale estenda i propri servizi di igiene e manutenzione alle aree divenute di propria competenza”.

Inoltre l’associazione chiede che venga vagliato il progetto di valorizzazione del sito e si decida, conseguentemente, la competenza dell’area per i prossimi anni, di modo che possa esserne messo a gara l’affidamento e che si riconosca la dignità del lavoro dei volontari e si preveda un contributo, anche economico, corrispondente al loro investimento e al loro impegno.