Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Uccise a coltellate la compagna, Michele Arcangelo Conte condannato a 2 anni per stalking

Nel 2004 uccise con 22 coltellate a Garlenda la compagna Roberta Bordin. Era stato arrestato la vigilia di Natale dopo la denuncia della nuova compagna

Genova. E’ stato condannato con rito abbreviato a due anni di reclusione per stalking Michele Arcangelo Conte, l’uomo che nel 2004 a Garlenda, nel savonese, uccise con 22 coltellate la sua compagna Roberta Bordin . Conte, oggi 49 enne, era stato arrestato la notte della vigilia di Natale dagli agenti della squadra mobile che lo avevano trovato appostato sotto l’abitazione della sua ex fidanzata.

La donna, nelle settimane precedenti, aveva presentato una denuncia alla polizia raccontando come l’uomo non accettando la fine della loro relazione, aveva cominciato a perseguitarla. Conte, difeso dall’avvocato Raffaella Multedo, ha alle spalle anche denunce per maltrattamenti in famiglia e incendio doloso. Era stato condannato a 12 anni per l’omicidio Bordin, ma se ne era visti scontare 3 grazie all’indulto.

Uscito dal carcere aveva intrapreso una nuova relazione con una donna genovese. La sentenza è stata pronunciata questa mattina dal Gup Nicoletta Bolelli.