Arco d'oro

Sette titoli per gli Arcieri del Tigullio

Subiaco. Volendo riassumere in un risultato numerico ciò che è avvenuto all’appena concluso campionato italiano di tiro 3D svoltosi nella splendida cornice del monte Livata presso Subiaco (RM) si potrebbe dire: Arcieri Tigullio batte la seconda società più forte di Italia 7 a 3 o 10 a 5.

Eh si, ben sette sono le medaglie d’oro e i titoli di campione italiano 3D 2015 conquistati dagli atleti in forza agli Arcieri Tigullio, che ben distaccano la società Arcieri delle Alpi (Torino), capace di racimolarne tre.
Per quanto riguarda il 10 a 5, invece, è il numero totale di medaglie conquistate: dieci per gli Arcieri Tigullio, che doppiano esattamente il risultato dei secondi classificati, sempre gli Arcieri delle Alpi, su un totale di 21 società partecipanti.

Questo incredibile risultato (forse i più alto della storia del campionato italiano 3D) non fa che incrementare quello già totalizzato a fine gennaio al campionato italiano indoor, quando gli Arcieri Tigullio hanno conquistato ben 5 ori e un bronzo, classificandosi al secondo posto per totale di medaglie assegnate.

Ovvia la soddisfazione e l’orgoglio del presidente, del consiglio direttivo e di tutti i soci per l’ottimo prestazione, che ha visto la società bianconera classificarsi anche al primo posto per numero di atleti partecipanti al campionato.

Il campionato, svolto nella splendida cornice del monte Livata, a circa 700 metri di quota, è stato organizzato magistralmente dalla laziale Tibur Archery Team, che ha allestito ben quattro campi di gara e ha dedicato molta cura alla difficoltà estrema di ogni piazzola, per fare da contraltare allo scorso campionato che si era svolto in pianura, a Novellara, dove la conformazione orografica del territorio non permetteva tiri in pendenza.
La difficoltà tecnica del percorso di gara non ha preoccupato gli arcieri tigullini, che hanno superato numerosi la fase di qualifica, accedendo alle semifinali e guadagnandosi ben sette accessi alle finali per l’oro, sconfiggendo spesso gli avversari più titolati.
La giornata conclusiva del campionato, poi, è stata dominata da un violento nubifragio con pioggia e grandine che ha complicato lo svolgimento delle finali.
La premiazione, organizzata in una forma molto più intima della abituale cerimonia, è stata svolta nell’adiacente bar/rifugio e ha visto la preponderante presenza sui podi dei colori degli Arcieri Tigullio.

Nella specialità arco compound, Luca De Ponti e Stella Rossi hanno conquistato il titolo di Campione italiano 2015 nella categoria under 20, mentre non ha avuto accesso agli scontri Fabio De Ponti, giunto al 36° posto over 20 nella gara di qualifica.
Nella specialità arco nudo, Alessio Noceti, Sara Noceti e Alice Bizzarri hanno conquistato il tiolo di Campione italiano 2015 nella categoria under 20, mentre Cinzia Noziglia ha ottenuto il bronzo nella categoria over 20 femminile. Non hanno avuto accesso agli scontri Francesca Riccomini e Danilo Botticelli, giunti rispettivamente al 23° e al 40° posto nella gara di qualifica.
Nella specialità arco istintivo è Davide Vicini ad arrivare sul gradino più alto del podio e a conquistare il titolo italiano over 20, seguito da Marco Lodola, giunto 29° in qualifica, e da Riccardo Mosti, arrivato al 42° posto.
Per quanto riguarda la specialità arco longbow, Alfredo Dondi ha conquistato il titolo di Campione italiano nella categoria over 20, Marilena Forni e Massimo Cavanna sono entrati negli sconti, senza arrivare alle finali, mentre Massimo Scotti si è classificato al 38° posto nella gara di qualifica.
Andrea Scotti invece, ha conquistato la medaglia di bronzo nella categoria under 20, seguito dal compagno Nicolò Mosti giunto al sesto posto nella gara di qualifica.

Per quanto riguarda i risultati a squadre, si è ripetuto lo scontro al vertice tra la squadra junior (De Ponti, Noceti, Scotti) e la squadra junior degli Arcieri Castenaso. Anche quest’anno, pur essendosi classificata al primo posto nella qualifica con più di 100 punti vantaggio, la squadra dei giovani tigullini ha perso la medaglia d’oro per soli due punti, dovendosi accontentare dell’argento.

La squadra senior (De Ponti, Vicini, Dondi) ha superato gli Arcieri Città di Pescia e non è arrivata al bronzo per soli due punti di distacco dagli Arcieri della Torre di Formigine. Si tratta comunque del risultato più alto nella storia della società.

Grazie ai risultati ottenuti Cinzia Noziglia, Alfredo Dondi e Davide Vicini faranno parte della squadra nazionale che disputerà il Campionato Mondiale a Terni dal 31 Agosto al 6 Settembre, mentre Alessio e Sara Noceti insieme a Marilena Forni sono convocati come riserve.

Oltre che al prossimo campionato mondiale, lo sguardo degli atleti classificati nella ranking nazionale è volto ai prossimi due campionati italiani previsti per il mese di settembre: Il campionato italiano tiro di campagna si terrà in provincia di Avellino il 19 e 20 settembre ed il campionato italiano tiro alla targa che si svolgerà a Torino il 25, 26 e 27 settembre