Quantcast
Messa in sicurezza

Sestri Levante si prepara all’autunno: gli interventi di pulizia dei corsi d’acqua

Sestri Levante. Proseguono i lavori di pulizia e manutenzione idraulico forestale nei rii e torrenti. Il Comune è intervenuto tagliando la vegetazione e regolarizzando il greto dell’alveo, spianando le zone di accumulo e di sedimentazione, con conseguente innalzamento del fondo alveo e riempimento delle zone in erosione in diversi tratti del torrente Gromolo, a valle del ponte di via Primi, ponte di via Vercelli, zona di Santa Vittoria e ancora a monte in zona Campomoneto.

Proseguono anche i lavori nei rii minori: sono già conclusi gli interventi effettuati nel rio Ravino, rio della Valletta, rio Bardi e si sta proseguendo l’opera di tutela del territorio con la pulizia del rio Valle Lago e, a breve, di vico Cuneo, rio Staffora, rio Emilia e rio San Sebastiano.

Sono inoltre iniziati martedì scorso i medesimi lavori di manutenzione e pulizia nel torrente Petronio a partire dal confine con Casarza Ligure verso valle. Contestualmente viene controllata la presenza di volatili a cui prestare soccorso, in collaborazione con l’ASL e associazioni di volontari specializzati (Associazione LIPU) che prestano con disponibilità il loro servizio, tanto che già nelle scorse settimane sono stati effettuati alcuni interventi che hanno permesso il salvataggio di alcuni animali che sono stati consegnati alla LIPU.

Sempre in collaborazione con il Corpo Forestale, che prosegue le indagini del caso, il servizio Nettezza Urbana e l’ufficio Ambiente hanno effettuato ulteriori interventi di disinfezione e bonifica del rio Gaggi, in cui è stata abusivamente versata nei giorni scorsi una notevole quantità di acciughe.

Prosegue inoltre il programma di verifica e pulizia della rete delle acque meteoriche, i cui lavori sono iniziati lunedì 3 agosto con una squadra di due operatori con l’asportazione del materiale terroso sedimentato nelle caditoie urbane o nelle cunette delle strade periferiche, e successivo intervento dell’autospurgo in caso di intasamento delle condotte presenti.

Si raccomanda inoltre a tutti i proprietari frontisti l’obbligo di mantenere pulite da vegetazione, alberi e ogni intralcio al libero deflusso delle acque le sponde e i terreni prospicienti i corsi d’acqua, e altresì provvedere alla manutenzione dei muretti a secco o comunque di contentimento dei propri terreni.