Quantcast

Rincòn: “Io e Gasperini abbiamo la stessa visione del calcio”

Genova. “Con Iturbe saremo sistemati, altrimenti recuperiamo Perotti e va benissimo anche così”. Gian Piero Gasperini viene stuzzicato sulle voci di mercato alla vigilia della chiusura delle trattative nel post partita della vittoria per 2-0 contro il Verona, ma non si scompone: “Per quanto mi riguarda la rosa è sufficiente, venti giocatori più i portieri. Nell’ultimo giorno di mercato possono succedere cose particolari, invece credo che accadrà poco o niente. Magari la situazione può migliorare”.

L’analisi della gara è rapida: “La partita mi è piaciuta per come siamo stati capaci di tenere il Verona schiacciato, recuperavamo palla con grande immediatezza”. Qualche parola per i singoli: “Pandev ha giocato una buona gara, anche se gli manca ancora la velocità, crea opportunità importanti, ha una buona tecnica ma non ha ancora lo spunto per tradurre in gol ciò che fa, ma è solo questione di un po’ di tempo. Gakpè lo vedo come un centravanti, come esterno ha qualche difficoltà in più, stasera ho deciso di partire con lui e l’ho visto bene, in quella posizione può dar fastidio. A Pavoletti purtroppo non riusciamo a dare continuità”. Per lui una probabile distorsione alla caviglia (l’altro piede rispetto all’infortunio precedente), mentre De Maio ha una sublussazione alla spalla.

La sosta di campionato permetterà di recuperare e di lavorare sui nuovi: “Ansaldi, che io vedo più difensore, è arrivato con un piccolo infortunio subito in settimana, non siamo stati noi – scherza Gasperini – ma è un giocatore di qualità e vale la pena aspettare. Lavoreremo su Capel e sui nuovi arrivati anche se Dzemaili andrà in Nazionale”. Poi due parole per Rincòn e Izzo: “Il secondo aveva già dimostrato di avere dei numeri, del valore, per me è uno dei titolari alla pari con gli altri, poi ci sta giocare meno. Rincòn ha fatto una prestazione strepitosa, alla pari di Tino Costa, di Ntcham, difficile fare una classifica oggi”.

Rincòn ricambia le parole dolci di Gasperini: “Lui è molto bravo tatticamente, abbiamo la stessa cognizione del calcio, ci troviamo bene per questo, credo”. Anche Tino Costa elogia il mister: “Ha voglia di vincere e ce lo trasmette a ogni partita, l’abbiamo dimostrato anche oggi”.