Quantcast
Politica

Piscina del Poggiolino e Rapallo Nuoto, Prc: “L’amministrazione continua a fare danni”

piscina Rapallo nuoto

Rapallo. “L’amministrazione di destra del Sindaco Carlo Bagnasco continua a fare danni. A 40 giorni dalla scadenza dell’affidamento in gestione dell’impianto delle Piscine Comunali alla Rapallo Nuoto, società fiore all’occhiello della città, si accorge di non poter prorogare tale affidamento e indice una gara per la gestione di un anno di tale impianto. Ignorando tutte le promesse fatte di proroga e, evidentemente, anche le esigenze di una società sportiva e della cittadinanza”. Questo è quanto si legge in una nota del Partito di Rifondazione Comunista
Circolo G. Cassani Rapallo.

“Come può, infatti, una società che ha squadre di nuoto, pallanuoto femminile (in serie A1 !), pallanuoto maschile con i rispettivi settori giovanili, più un ampio settore master, trovarsi a un mese dall’inizio dell’attività senza alcuna certezza? E la cittadinanza, che non sa se cominceranno o meno i corsi nuoto per i bambini o la libera balneazione? Si dice che il bando tutelerà il posto di lavoro dei dipendenti della società e le esigenze di spazi acqua della Rapallo Nuoto e della Rapallo Pallanuoto, Rifondazione Comunista se lo augura vivamente ma, conoscendo la giunta comunale, ci permettiamo di dubitarne”, prosegue la nota.

“Il sospetto, ampiamente motivato, è che si voglia favorire l’arrivo di società vicine i cui progetti faraonici, irrealizzabili ed assolutamente inadeguati per la città di Rapallo, sono stati recentemente sbandierati sulla stampa. Sarà solo perché, notoriamente, il nostro sindaco è tifoso della Pro Recco e non della Rapallo Nuoto o c’è dell’altro?”, conclude Prc.

leggi anche
comune rapallo
Politica
Impianto del Poggiolino a Rapallo, le precisazioni del Comune