Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Massacrato sull’autobus, il caso di Genova arriva in Parlamento

"E' spaventoso, una incredibile escalation di violenza omofoba sta colpendo l’Italia"

Genova. L’aggressione omofoba sull’autobus lascia il segno e approda in Parlamento. Il deputato gay del Pd Alessandro Zan ha infatti presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“Quanto è avvenuto a Genova, ai danni di un quarantenne eterossessuale creduto gay dal branco e picchiato a sangue fino a ridurlo in fin di vita, è spaventoso, e ci impone una seria riflessione sulle iniziative urgenti da attuare per porre un freno all’incredibile escalation di violenza omofoba che sta colpendo l’Italia”.

“Sono vicinissimo al ragazzo, alla fidanzata e ai suoi familiari; so che la situazione non è facile, visto che l’uomo, dopo aver subito un delicatissimo intervento alla testa per un ematoma cerebrale ed essere stato in coma farmacologico per giorni, non parla ancora e ha difficoltà a essere alimentato. Mi auguro solo – prosegue il deputato dem – che il decorso prosegua al meglio e che le autorità, guidate dal sostituto procuratore Ranieri Minati, riescano ad assicurare al più presto alla giustizia gli aggressori”.

“Ma tutto ciò – continua Zan – non basta; ho presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri affinché siano individuate delle iniziative urgenti per porre una stretta al clima violento di omofobia in cui è sprofondata negli ultimi mesi l’Italia, con casi che si susseguono da Torino alla provincia di Padova – dove un genitore è arrivato a uccidere con un colpo di pistola alla testa la figlia perché lesbica -, da Pomigliano a Catania”.