Cronaca

Massacrato sul bus, Tovo: “Un atto esecrabile di violenza inaudita”

Genova. “La notizia del pestaggio, a Genova, di un ragazzo perché ritenuto gay, mi lascia drammaticamente amareggiato e pieno di sgomento: un episodio drammatico che non avrei mai voluto commentare, ma che occorre farlo perché non si può rimanere indifferenti davanti a un grave episodio del genere”. Lo dice Massimiliano Tovo, segretario regionale Centro Democratico.

“La violenza subita da Luca, per una presunta omosessualità, è un atto esecrabile e incivile che merita un condanna assoluta. Un vilipendio barbarico alla dignità della persona che Genova rifiuta in modo assoluto. Un atto di ferocia orribile perpetrato nei confronti di un ragazzo, che ora lotta tra la vita e la morte, in nome di un pregiudizio sociale, un odio deficiente e di un’idiozia che non deve e non può passare inosservato. Esprimo la mia totale e incondizionata solidarietà alla famiglia. Forza Luca siamo con Te!”, conclude Tovo.