Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lotta all’abusivismo, a Sestri Levante si fa anche con un drone

Un drone contro gli abusivi del mare. A Sestri Levante la lotta per la legalità si sposta in alto: nel mirino gli abusi in tema di ormeggi e concessioni nella Baia delle favole e in quella di Portobello.

Si tratta di una iniziativa nata dalla collaborazione tra Capitaneria e il gruppo di Protezione civile di Milano Silvano Rossi che metterà a disposizione il drone.

“In assenza di un piano nautico aggiornato – ha spiegato il comandante della Locamare Francesco Colella – lo scopo è quello di quantificare in prima battuta il numero degli ormeggi presenti nella Baia delle Favole che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 e a Portobello circa 110, delimitare i campi boe in concessione alle società e ai circoli e successivamente verificare gli ormeggi dei cittadini privati, titolari di concessione demaniale marittima”.

Il drone è in grado di raggiungere fino i 70 metri di altezza con un raggio di azione di 1.5 km.