Quantcast
Lotta alla criminalità

Liguria, Salvatore (M5S) al presidente Toti: “Prenda le distanze da Dell’Utri”

Alice Salvatore

Liguria. “Fatti concreti per combattere la ‘ndrangheta e le criminalità organizzate sono ad esempio non fare parte di un partito il cui fondatore, Dell’Utri, è condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Lei prende le distanze da Dell’Utri, Toti?”. Lo scrive in una nota Alice Salvatore, capogruppo del M5S in Regione.

“Fatti sono esporre un piano di lotta alla criminalità organizzata attivando un sistema decisionale partecipato dalla cittadinanza, applicando la VAS in tutte le sue sfaccettature, non ultimo proprio il carattere partecipato che non è recepito affatto in Liguria (lo è in Toscana ad esempio). Specialmente per quelle grandi opere come il Terzo Valico che modificano l’assetto territoriale e minacciano la salute degli abitanti, vedi l’amianto rinvenuto ad agosto a Cravasco, e dove la mala da sempre mangia. E non scegliendo l’uomo di Incalza proprio per un ruolo così delicato”, prosegue.

“I cittadini hanno diritto di parola sul loro futuro, i cittadini sono l’unico baluardo cui un’istituzione sana può appellarsi per combattere una criminalità organizzata ormai dilagante e capillare sul territorio. Quali sono le sue proposte?”, conclude Salvatore.

leggi anche
Alice Salvatore
Polemiche
‘Ndrangheta in Liguria, botta e risposta tra M5S e Toti