Quantcast
L'evento

Jazz protagonista a Santa Margherita: quattro giorni di festival

Sant’in Jazz Festival

L’Amministrazione Comunale di Santa Margherita torna a dare spazio al Jazz: dopo la rassegna dello scorso giugno, “Il golfo dei pianisti”, dedicata ai migliori pianisti liguri (e italiani) di jazz, e dopo il concerto evento di luglio dell’americana Henry Ford Big Band, ecco annunciarsi una breve ma intensa rassegna di jazz classico (Dixieland e Swing): il “Sant’in Jazz Festival 2015”, diretto da Stan Caracciolo e organizzato dalla Associazione Eventi Limelight Music, che si svolgerà nelle serate del 26, 27, 28, 29 agosto in piazza Caprera, un luogo particolarmente suggestivo e raccolto dove poter creare l’indispensabile e intenso dialogo emotivo fra i musicisti e il pubblico.

Il 26 agosto aprirà il Festival la “Milano Sing&Swing Band” con la vocalist Laura Gessner “Signora dello swing” e con Martino Pellegrini al violino, Alfredo Ferrario al clarinetto, Stan Caracciolo alla chitarra e Claudio Nisi al basso tuba. Verrà proposto un raffinato ed elegante repertorio dello swing italiano, francese, tedesco e americano.

Il 27 agosto è affidato al “Chronos Quartet” con Piero Trofa, pianoforte; Stefano Guazzo, sax; Dino Cerruti, contrabbasso e Rodolfo Cervetto, batteria. Quattro percorsi musicali, quattro modi di sentire e vivere la musica, ma il jazz è quella forma di espressione artistica che ne rende possibile la fusione in una imprevedibile ed unica performance.

Il 28 agosto è affidato a l’ “Hot Three” di un grande del jazz europeo: Sandro Gibellini alla chitarra, in trio con Marco Poli, chitarra e con la voce di Adele Guglielmi, che frugando nel repertorio glorioso e intramontabile degli anni ’30 e ’40, proporrà grandi classici del jazz americano tratti dai più famosi musicals .

Il 29 agosto chiuderà il Festival una formidabile formazione di Dixieland, ormai ben nota al pubblico di Santa M.L. : il “Milano Dixie Six” guidato da Stan Caracciolo al banjo, con Giampaolo Casati, tromba; Danilo Moccia, trombone; Alfredo Ferrario, clarinetto, Claudio Nisi, basso tuba e Massimo Caracca, batteria.

Tutti i concerti, a ingresso libero, inizieranno alle 21.30.