Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In Liguria ancora febbre a 40 °C: livello di attenzione tra temporali e caldo

Chi aspettava la "goccia fredda" rimarrà deluso. La situazione nelle prossime ore

Liguria. Qualcuno aspettava, in gergo tecnico, la “goccia fredda”, quel cambiamento in grado di regalare temperature più miti. Diciamolo subito, dopo una notte bollente la giornata di oggi non farà eccezione. (Qui le videoprevisioni di Limet)

caldo, termometro

Per questo la Protezione civile ha emesso ancora una volta lo stato di attenzione su tutta la regione per disagio fisiologico dovuto al caldo: una situazione che si ripropone nella giornata di oggi e che si riproporrà anche martedì prossimo.

In mezzo c’è lunedì 10 agosto che si annuncia un po’ più fresco, visto che, già dal pomeriggio di oggi, si annunciano temporali: dapprima solo sull’interno, in estensione anche sulla costa nella notte. Un calo termico di breve durata che ha comunque spinto ad emanare un altro livello di avviso.

Queste le previsioni Arpal

OGGI, domenica 9 agosto 2015: temperature in lieve calo; permangono comunque condizioni di disagio per caldo con valori percepiti prossimi ai 40°C nei centri urbani e nelle vallate. Segnaliamo nel corso della mattinata un aumento dell’instabilità con rovesci e temporali deboli o moderati più probabili su DE e nell’entroterra di ABC; non si escludono episodi forti.

DOMANI, lunedì 10 agosto 2015: ulteriore aumento dell’instabilità con rovesci e temporali che fin dalle prime ore della notte interesseranno tutte le zone; con elevata probabilità i fenomeni saranno di forte intensità. Temperature in calo con locali condizioni di disagio per caldo limitatamente alle ore centrali della giornata.

DOPODOMANI, martedì 11 agosto 2015: temperature in ripresa e conseguente ritorno del disagio fisiologico per caldo, soprattutto nei centri urbani e nelle valli. Rovesci e temporali nella notte nell’interno di C di intensità generalmente moderata, in rapido esaurimento già nelle ore antelucane.