Quantcast
La visita

Il presidente Toti visita Marassi: “A Genova un’eccellenza, ma servono nuove carceri fuori dalle città”

Per Toti "ci sono troppi detenuti in attesa di giudizio e troppo stranieri che potrebbero essere rimpatriati"

Genova. “E’ un carcere che ha molti problemi, con tutte le difficoltà di essere inserito in un contesto urbano che ovviamente limita gli spazi, ma è gestito con grande cura, quindi è un’eccellenza nel nostro sistema penitenziario ed è un piacere sapere che a Genova alcune istituzioni dello Stato funzionano meglio che altrove”.

Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, accompagnato dall’assessore alla Formazione, Cultura e Spettacolo Ilaria Cavo, che stamattina ha visitato Marassi insieme al direttore del carcere Salvatore Mazzeo.

Tra i più grandi problemi rilevati quello del sovraffollamento, visto che oggi ci sono 700 detenuti a fronte di una capienza di 450. “Troppi carcerati in attesa di giudizio (circa il 60% nella struttura genovese), troppi stranieri che scontano una pena quando potrebbero essere rimpatriati e probabilmente troppi stranieri in assoluto, visti i flussi migratori fuori controllo”, ha proseguito Toti.

I sindacati di polizia penitenziaria, inoltre, hanno anche sollevato un’altra criticità, cioè quella dei detenuti con problemi psichiatrici e chiedono alla Regione la costruzione di apposite strutture esterne. “Cercheremo di farci carico dei problemi creati da una riforma che ha chiuso determinate strutture e che ovviamente oggi richiede soluzioni – ha risposto il governatore – faremo tutto il possibile, ma lo Stato non può credere che Regioni e Comuni si possano accollare tutti i costi di false riforme, che non fanno certo risparmiare i contribuenti, non rendono più efficace il nostro sistema e non forniscono la modernizzazione tanto sbandierata”.

Per quanto riguarda il centro sanitario all’interno del carcere genovese, un incontro si svolgerà proprio nei prossimi giorni per capire le esigenze e cercare di dare tutto il supporto necessario. “Passando a un discorso governativo, invece, credo che in Italia bisognerebbe iniziare subito a costruire nuove carceri fuori dalle città per dare più conforto ai detenuti, che oggi vivono ammassati, e maggiore sicurezza alla polizia”, ha concluso il presidente.

leggi anche
carcere chiavari
Cronaca
Sovraffollamento carcere Marassi, un detenuto denucia: “In nove in una cella da quattro”
carcere
Cronaca
Carcere Marassi, tentato suicidio e aggressioni: “Inferno penitenziario”
cella carcere
Cronaca
Carcere Marassi, rissa tra albanesi e tunisini: 10 feriti e 1 detenuto sfigurato
carcere marassi
Allarme
Droga e cellulari nel carcere di Marassi: “Serve maggiore sicurezza”
carcere pontedecimo
La replica
Carceri, “archiviato” il sovraffollamento. Uil Pa Liguria: “Ma la verità è ben altra”