Quantcast
Qualità?

“I bastoncini di merluzzo? Dalla Namibia”. Appalto mense scolastiche: pic-nic dei genitori sotto palazzo Tursi fotogallery

"Abbiamo deciso di mostrare le cose che la gente non vede, che restano chiuse nelle cucine".

Genova. La cucina delle mense scolastiche a nudo. A due passi da Palazzo Tursi e dalla casa del sindaco Marco Doria, in piazza della Meridiana, è andato in scena il pic-nic organizzato dai genitori della Rete commissione mense.

Si tratta di una iniziativa per illustrare gli alimenti utilizzati nelle mense scolastiche cittadine e per protestare contro la decisione dell’assessore alla scuola Pino Boero di lanciare entro il 31 agosto il bando per assegnare i dieci lotti in cui è diviso il servizio di ristorazione scolastica.

“Abbiamo deciso di mostrare le cose che la gente non vede – spiega Sabina Calogero, della Rete commissione mense – che restano chiuse nelle cucine durante la preparazione dei pasti”. Sotto accusa è la qualità dei prodotti alimentari destinati a bambini e ragazzi.

Il simbolo è il “bastoncino della Namibia”, esempio, secondo i manifestanti, del livello dei prodotti. “E’ il nostro cavallo di battaglia – sottolinea Calogero – e ci domandiamo quali rotte commerciali e quale sia la preparazione per questo alimento. Come facciamo a sapere quali sono i controlli in Namibia? Noi siamo preoccupati per la sicurezza alimentare e questo è uno dei motivi per i quali chiediamo la filiera corta”.

leggi anche
mensa
Politica
Mozione sulle mense scolastiche genovesi: “Non prevalga il profitto”
La Rete Commissioni Mensa scrive al sindaco Doria
mensa
Cronaca
Genova, entro agosto il bando di gara per il servizio ristorazione nelle scuole
lavoratori mense
Mense
Appalti ristorazione scolastica, protesta a Tursi: “Rispettate la nostra dignità”
lavoratori mense
Sciopero
Dal turismo alle mense, i lavoratori incrociano le braccia: corteo a Genova