Quantcast
Arrestato

Genova, evade dai domiciliari e rapina il supermercato

supermercato lidl

Genova. Lo ha notato entrare nel supermercato e, siccome è una persona nota per i furti, ne ha seguito le mosse grazie agli specchi posti sul soffitto. I sospetti dell’addetto alla vigilanza sono risultati fondati, visto che l’uomo ha preso alcune confezioni di cosmetici infilandole nella borsa a tracolla e, giunto alle casse, ha pagato solo cinque birre per poi uscire.

Il vigilante del Lidl di via Felice Maritano lo ha immediatamente fermato e gli ha chiesto se avesse altra merce nascosta nella borsa, dandogli così la possibilità di pagarla senza ulteriori conseguenze. Per tutta risposta è stato minacciato, spintonato e quasi colpito con un pugno prontamente scansato, che gli ha procurato ferite a una mano. Questo sfogo però ha permesso all’uomo di calmarsi e ragionare. Infatti ha tirato fuori dalla borsa due bagnoschiuma che gli addetti alle casse gli hanno permesso di pagare.

Finalmente uscito dal supermercato, è rientrato poco dopo asserendo di non aver ricevuto il resto. Nel frattempo però erano sopraggiunti i poliziotti della volante che lo hanno identificato e hanno accertato che nella borsa aveva ancora diverse confezioni di cosmetici non pagati, per un valore di circa 25 euro.

Il trentacinquenne tunisino, pregiudicato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari dallo stesso violata, è stato arrestato per rapina ed evasione.