Quantcast
Ko

Esordio amaro, un Genoa in emergenza si inchina alla mischia finale: il Palermo vince 1-0risultati

Troppi assenti, il Grifone gioca meglio a tratti ma al 91' il Palermo riesce a passare

Genoa Gasperini

Palermo. L’emergenza alla fine costa al Genoa la prima sconfitta in campionato. Il Grifone gioca una partita a due facce, meglio nel primo tempo, anche se il Palermo alla fine arriva a cogliere due traverse prima del gol rocambolesco nel finale. Diego Capel, appena arrivato, costretto ad uscire per infortunio.

Iachini schiera un 3-5-2 con Sorrentino, Vitiello, Gonzalez ed El Katouri; Rigoni, Jajalo, Chochev, Rispoli e Lazaar; Vazquez e Quaison.

Gasperini risponde con un 3-4-3 con Lamanna, De Maio, Burdisso e Marchese; Cissokho, Kucka, Tino Costa e Laxalt; Lazovic, Pandev e Nitcham.

A dare il via al campionato delle due squadre è il Genoa, Tino Costa il primo a provarci con un gran tiro di sinistro da 25 metri che scalda i guanti a Sorrentino. Il Grifone appare messo meglio in campo, con Pandev che punge e si rende pericoloso per un Palermo dal possesso palla sterile.

Al 24′ però il primo brivido: Rigoni, servito di testa da Jajalo, calcia a botta sicura e centra la traversa. La reazione è ancora una volta di Pandev, fermato da Gonzalez in area.

E’ sempre il Genoa a giocare meglio e a fare la partita, ma Iachini corre ai ripari inserendo Trajkovski al posto di Chochev. Cambio tattico che modifica l’inerzia della gara: ora è il Palermo a premere.

Il secondo tempo si apre senza cambi e i rosanero si rendono subito pericolosi con Vazquez che trova El Kaoutari: tacco per Quaison e tiro ribattuto. Gasperini inserisce Diego Capel al posto di Lazovic.

Il match, è il 60′, attraversa una fase di stallo: ritmi più bassi e Genoa in particolare più contratto. Ancora Palermo: Jalalo si inserisce in area e di testa colpisce male.

Minuto 69 e tegola con Capel costretto ad uscire problemi fisici per Tachtsidis. Intanto i padroni di casa sono ancora vicini al vantaggio con Vazquez che coglie la traversa.

La partita scorre via, Gasperini fa entrare Panico per Tino Costa. Al 90′ Lamanna salva su tiro leggermente deviato di Trojkovski. E l’epilogo: un minuto più tardi la mischia che non ti aspetti su punizione e il rimpallo che serve El Kaoutari. Da due passi è impossibile sbagliare: finisce 1-0.

Più informazioni