Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Emergenza profughi, Alternativa Tricolore: “In Liguria servirebbe un Cie”

Liguria. “Continuano senza tregua gli arrivi di nuovi migranti nella nostra regione la quale ormai è al limite della possibilità di accoglienza, di quella accoglienza ‘diffusa’ voluta dal Viminale e imposta ai Prefetti e ai Sindaci”. Lo denuncia la segreteria provinciale di Alternativa Tricolore, secondo cui l’indicazione espressa dal Governatore Giovanni Toti di poter realizzare in Liguria un Cie può essere presa in considerazione.

“Nonostante le conseguenze che ne derivano, anche se Alternativa Tricolore possiede delle proprie proposte in tema immigrazione che non sono di matrice razzista ma a difesa dei diritti degli italiani, della loro cultura e delle proprie tradizioni – prosegue la nota – Tutti noi sappiamo che un Cie dipende dal Ministero degli Interni e dal Governo,la sua collocazione la stabilisce il Viminale e una volta attuato deve esercitare le proprie funzioni di identificazione e di espulsione;inoltre avrebbe un forte vantaggio: sgomberare dai Migranti il Palasport della Fiera del Mare ridotto a centro di accoglienza e di smistamento”.

“Considerato che la politica governativa in tema immigrazione non conosce alternative perché legiferata dalla sinistra con influenze anche provenienti da esponenti della Chiesa Cattolica a questo punto ci domandiamo:il Ministro degli Interni Alfano darà le giuste disposizioni di funzionalità,parlando più chiaramente,verranno effettuate le espulsioni di extracomunitari clandestini o sarà solo un ennesimo ‘baraccone’ che avrà il solo compito di accoglienza?A questo punto sarebbe solo inutile”, termina la nota.