Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Contributi per l’affitto, pubblicato il bando a Santa Margherita

Più informazioni su

Santa Margherita Ligure. È stato pubblicato il bando per l’erogazione di contributi per il sostegno alla locazione. Chiunque fosse interessato può consultarlo al seguente link http://bit.ly/1ITdjM2. Il termine per le presentazioni delle domande è il 14 agosto.

In sintesi, possono beneficiare dei contributi i conduttori di alloggi in locazione, titolari di un contratto di locazione a uso abitativo prima casa regolarmente registrato e non stipulato tra parenti o affini entro il 2° grado.

Non sono ammesse richieste di contributo relativamente agli alloggi di edilizia residenziale pubblica locati secondo la normativa regionale.

Il contributo teorico erogabile è pari al 40% del canone di locazione annuale, rapportato al numero di mesi sostenuti, arrotondando all’unità superiore (da un min. di 500 euro a un max. di 2.400 euro).

La domanda deve essere redatta unicamente su apposito modello che potrà essere ritirato presso l’ufficio comunale di corso Matteotti, 75 – III piano (tel. 0185/28.40.97); o presso l’ufficio relazioni con il pubblico di piazza Mazzini, piano terra; o dal sito internet al link precedentemente indicato.

“Nonostante i tagli dello Stato centrale siano aumentati, la nostra Amministrazione è riuscita ad abbassare le tasse. Oltre ad aver abbassato i tributi comunali e confermato risorse importanti per il sociale senza alcun taglio – spiega il vicesindaco Emanuele Cozzio con delega ai servizi alla persona – abbiamo stanziato 110 mila euro come Comune per il contributo affitto ai quali quest’anno si aggiungono 27 mila euro di fondi regionali che gli uffici competenti sono stati bravi a intercettare. Questa scelta di sostegno alla locazione si affianca alle altre iniziative volte a dare sollievo a nuclei familiari e singoli”.

Si ricorda ai fini dell’accertamento della veridicità delle dichiarazioni presentate, e per assicurare la migliore destinazione delle risorse pubbliche, annualmente l’ufficio competente promuove controlli delle certificazioni I.S.E.E. attraverso l’accesso delle banche dati e le segnalazioni qualificate.