Quantcast
A nudo

A Chiavari vincono gli uomini, a Carasco attenti alle donne. La mappa dell’infedeltà secondo Ashley Madison

Storia di hacker e di corna. Viaggio nei segreti più inconfessabili delle coppie liguri

ashley madison

Provincia. Ashley Madison. Se non ne avete sentito parlare, allora nelle ultime settimane eravate in vacanza su una sperduta isola del pacifico. Vi aiutiamo: si tratta del più famoso sito d’appuntamenti dedicato a persone sposate o fidanzate. In parole povere, passateci il termine, un facilitatore di corna.

Forse però saprete che i dati degli utenti erano tenuti rigorosamente segreti dalla società che gestisce il sito, fino a quando un gruppo di hacker ha deciso di trafugarli e di renderli pubblici. A questo punto della lettura, se siete un minimo curiosi, starete già pesando a chi, tra i vostri vicini di casa, possa essere iscritto al sito. Non vi sveleremo certo i nomi, ma la mappa dei fedifraghi, elaborata da Malfideleco (Infidelity in Esperanto) quella sì.

Il gradino più alto del podio è naturalmente di Genova che, con i suoi quasi 600 mila abitanti, realizza 6905 utenti, dei quali quasi il 93% sono uomini.

E poi ecco i desideri nascosti della provincia. Chiavari è in testa con 266 utenti, ma se la gioca con Rapallo (220), al terzo posto c’è invece Sestri Levante (152).

Tripla cifra ancora per il comune di Serrà Riccò (110) e giù di seguito. Alle spalle di Genova, Mele totalizza 82 punti; a ponente Arenzano 49 e la più fedele Cogoleto a 20.

Se infine pensate che gli utilizzatori di Ashley Madison siano esclusivamente uomini, vi sbagliate o quasi. A fronte di una netta preponderanza del “sesso forte”, a Cogoleto si registra un 15% di utenti donne. Stando a questa parzialissima statistica le mogli più infedeli si trovano poi a Carasco: qui ben il 25% delle clienti di AM porta la gonna.