Code estive

Traffico, rispunta l’ipotesi di un casello autostradale tra Rapallo e Zoagli: “Aria fritta”

"Inutile parlare di ipotesi a vanvera senza rilevare con precisione e durante tutto il corso dell'anno i flussi di traffico"

Rapallo. In estate, quando le code aumentano, si torna a parlare di traffico e di “bacchette magiche” per risolverlo. Tra queste lo svincolo autostradale di Zoagli.

A Parlarne sarebbe stato proprio il primo cittadino del borgo, Franco Rocca, che avrebbe fatto riferimento a un raccordo lungo una cinquantina di metri in via Pietrafaccia, al confine tra Rapallo e Zoagli. Il collega confinante Carlo Bagnasco, però, sarebbe decisamente scettico e non soltanto lui.

Sulla questione, infatti, interviene anche il Partito Democratico di Rapallo. “Non sappiamo se il sindaco Rocca parli dello svincolo di Carchea, menzionato in diverso documenti ufficiali, o di un altro e nuovo fantomatico progetto che nessuno, a oggi, ha mai visto – spiega il Pd – Non sappiamo con certezza dove siano collocati i 50 metri menzionati da Rocca, dato che sull’unico progetto che abbia mai visto la luce i metri sono ben 427 e non sbucano in via Pietrafaccia, ma in località Carchea”.

Il Pd locale si batte da diversi anni per avviare una serie e concreta campagna di monitoraggio e rilevamento del traffico. “Senza rilevare con precisione e durante tutto il corso dell’anno i flussi di traffico ogni progetto, ogni idea, ogni boutade rimane area fritta, non sono altro che pensieri in libertà – proseguono gli esponenti del partito rapallino – L’ultimo serio studio effettuato sul territorio è quello commissionato dalla Provincia di Genova a TPS del 2007. Sono passati oltre 8 anni e in tutto questo tempo ci sono state importanti variazioni dei flussi che possiamo solo ipotizzare, ma non certo quantificare”.

Nel 2007 la quantità di traffico che un ipotetico casello a Zoagli sarebbe stata in grado di intercettare, in estate, era circa del 10%. “Decisamente insufficiente per giustificare il costo di un’opera del genere. Ma oggi? Non sappiamo se il flusso sia aumentato o diminuito, ma sappiamo certamente che di fondi ce ne sono sempre meno. Per inciso si nota invece un 25% di veicoli diretti dal casello A12 verso Santa Margherita, 1 su 4, non è poco. Ma questo è un altro discorso”, termina il Pd.