Blitz

Studentessa violentata al Campasso, blitz di Forza Nuova: “Via alle passeggiate per la sicurezza”

Sampierdarena. La segreteria provinciale di Forza Nuova comunica che questa notte militanti del Movimento hanno effettuato un vero e proprio blitz al quartiere del Campasso, dove poche ore prima una giovane studentessa genovese è stata vittima di un feroce stupro da parte di tre uomini di probabile origine straniera.

Il messaggio che vuole lanciare Forza Nuova è chiaro e radicale: “Chi stupra una donna non merita di vivere. Non è possibile nessun tipo di spiegazione, nessuna giustificazione, nessun perbenismo – si legge in una nota – Genova è una città che non sa cosa vuol dire sicurezza: da levante a ponente bande di extracomunitari fanno quello che vogliono impuniti nelle strade, nei quartieri, sui treni, sui mezzi pubblici”.

Per Forza Nuova la società multirazziale è fallita. “A ponente gli italiani hanno paura ad uscire di casa dopo una certa ora, sono vittime dimenticate di un sistema che preferisce gli stranieri ai propri figli e che poi partorisce stupri bestiali. Forza Nuova non può permettere tutto questo. Contro il degrado ed il menefreghismo delle istituzioni, inaugura le passeggiate per la sicurezza nei quartieri difficili, dove, molto spesso, rappresentiamo
l’unica barriera al declino e al caos. Se lo stato e le istituzioni non proteggono i cittadini, sarà compito di Forza Nuova fare in modo di tutelarli, impedendo gli stupri per ridare speranza al popolo genovese”.

leggi anche
  • Campasso
    Sampierdarena, studentessa rapinata e violentata: caccia agli aggressori