La denuncia

Spiaggia libera di Voltri, la denuncia: “Regnano degrado e sporcizia”

Voltri. Nella spiaggia di Voltri, una delle poche rimaste libere, regnano degrado e sporcizia, almeno secondo quanto denuncia la cittadinanza.

“La gente segnala di non vedere più da tempo nessun operatore o volontario a pulire la spiaggia, dove ora il degrado ha superato limiti mai visti prima. L’accesso alle docce è ostacolato da pericolosi detriti e massi instabili a ridosso della piattaforma che ne impediscono il libero accesso e creano anche un problema di sicurezza, soprattutto per le persone anziane che per evitare il pericolo rinunciano al servizio”. A denunciare questa situazione è Fabio Ariotti, coordinatore dei giovani del Carroccio e segretario della Sezione Lega Nord Genova Ponente.

“Nelle vicinanze i supermercati sono invasi da mendicanti di ogni tipo, maleducati e prepotenti, e le persone più anziane o indifese spesso devono cedere alle richieste per timore di trovarsi danni ai propri veicoli – prosegue – Il lungomare potrebbe essere attrezzato di zone gratuite adibite all’attività sportiva, come ad esempio elementi base per il body building, fitness, oltre che al calcio a 5 e magari un campo da pallacanestro, ormai cosa rara da trovare nella nostra città. Non si tratta di cambiamenti fantascientifici, ma semplicemente di giuste realizzazioni di luoghi pubblici, così come avviene nella stragrande maggioranza delle città europee”.

Ariotti si fa portavoce della cittadinanza e segnala anche la presenza di siringhe sulla spiaggia. “Tutto questo è intollerabile per una giusta vivibilità e dignità di una città di mare come Genova che dovrebbe fare del benessere e del turismo il protagonista principale”, conclude.

leggi anche
  • Genova
    Spiagge fuori controllo a ponente, il Municipio: “Più controlli contro campeggio selvaggio”