Politica

Regione, i Giovani di FI: “Un ottimo programma di governo”

Liguria. Forza Italia Giovani Liguria interviene compatta a sostegno del Presidente Toti dopo l’approvazione nel Consiglio Regionale di ieri del programma di governo per i prossimi cinque anni.

“Quello approvato dal Consiglio Regionale è un ottimo programma di governo che potrà finalmente rilanciare la Liguria dopo dieci anni di immobilismo delle Giunte Burlando.” – così si esprime il Coordinatore Regionale Marco Ghisolfo che prosegue – “Si tratta davvero di un programma di cose fattibili e realizzabili e non di un libro dei sogni che rimarrà chiuso in un cassetto a doppia mandata. Spiace dover assistere ad un approccio totalmente antiligure del consigliere Paita che spera nel fallimento della coalizione di centrodestra. Forse la signora Paita non ha ancora capito che i liguri hanno giudicato totalmente negativo il suo operato da assessore: si metta il cuore in pace, la campagna elettorale è finita e i liguri hanno il diritto ad avere un loro governo pienamente operativo e funzionante”.

Concorde con Ghisolfo è anche Tomaso Giaretti, Coordinatore di Forza Italia Giovani della Città Metropolitana di Genova, che dichiara: “Il Presidente Toti dovrà porre mano ad un numero considerevole di mancanze della precedente Giunta Burlando: prima fra tutte l’inesistenza di un sistema di smaltimento rifiuti. A seguito della notizia che il gasificatore di Torino non è più in grado di ricevere i rifiuti prodotti a Genova dopo la chiusura della discarica di Scarpino, la città di Genova sta rischiando una vera e propria emergenza rifiuti che, con le temperature di questi giorni, rischierebbe di trasformarsi anche in una bomba sanitaria. Confidiamo che la Giunta Toti riuscirà a risolvere l’emergenza a stretto giro e a mettere mano all’imperizia della Giunta Burlando di cui era componente anche la Sig.ra Paita che pare essersene dimenticata”.

Conclude Francesco Demurtas, Vicecoordinatore di Forza Italia Giovani della Città Metropolitana di Genova, che sottolinea: “Siamo certi che la nuova Amministrazione Regionale, con il suo programma di governo, invertirà la rotta fin qui seguita in ambito economico in una regione dove la disoccupazione giovanile è quasi al 50%. A tal proposito, chiediamo un intervento della Regione sullo sfratto che i negozianti del sottopasso Montano hanno ricevuto negli scorsi giorni dal Comune di Genova, con tempi e motivazioni discutibili. Oltre a mettere in ginocchio altre attività commerciali in un periodo di profonda crisi, con tutte le relative ricadute sulle famiglie, rischiamo di far diventare quel sottopasso terra di nessuno”.