Baratto amministrativo

Rapallo, la proposta del M5S: “Non puoi pagare Imu e Tasi? Lavora per il Comune”

Non hai soldi per pagare le famigerate Imu e Tasi? Puoi lavorare per la collettività. L’idea, già sperimentata in Piemonte, potrebbe approdare anche a Rapallo. E’ questo l’auspicio del locale Meetup del Movimento 5 Stelle che ha fatto formalmente richiesta al sindaco Carlo Bagnasco di istituire il “baratto amministrativo”. Si tratta di una misura introdotta otto mesi fa dallo “Sblocca Italia”. L’articolo 24 della legge 164/2014 prevede “misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio”.

Il cittadino non risulta inadempiente e la collettività risparmia su interventi che possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, interventi di decoro urbano, di recupero e riuso di aree e beni immobili inutilizzati o la valorizzazione di una zona del territorio urbano o extraurbano.

“Vuole essere un incentivo – spiegano i promotori – per la presentazione di un ordine del giorno in consiglio comunale che impegni la giunta ad elaborare il regolamento specifico in un tempo certo e limitato che auspichiamo sia nei termini di 120 giorni. Sarebbe, questo, davvero un atto di grande civiltà e vicinanza ai cittadini.

“Siamo convinti che su questo tema si debba essere tutti uniti. Per questo abbiamo deciso di inviare tale proposta a tutti i consiglieri, sicuri di un loro riscontro. In caso di una totale mancanza di interesse procederemo con una raccolta firme per dare più forza a tale proposta”.

leggi anche
  • Imu e tasi
    “Tassa day” sulla casa: tutto quello che c’è da sapere su Imu e Tasi e le sanzioni per chi paga in ritardo
  • Tasse
    Santa Margherita diminuisce le tasse: la Tasi non c’è e la Tari è ridotta
  • Tasse
    Tasi, Genova conferma aliquota e detrazioni del 2014