Cronaca

Profughi, Anci Liguria: “Solidarietà ai sindaci denunciati dal Comitato per gli Immigrati”

Liguria. Solidarietà da ANCI Liguria ai cinque sindaci del savonese – Enzo Canepa di Alassio, Candido Carretto di Erli, Andrea Delfino di Ortovero, Silvia Pittoli di Garlenda, Pietro Revetria di Vendone – colpiti dall’esposto presentato dal “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione” presso la Procura di Savona.

“Non possiamo accettare che un sindaco nell’esercizio delle proprie funzioni, con gli strumenti che ha a sua disposizione, e con l’unico obiettivo di tutelare il benessere dei propri cittadini, possa essere accusato penalmente di un reato grave come quello di aver violato la Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea” – ha commentato Pierluigi Vinai, Segretario Generale di ANCI Liguria.

“Anche ammesso che possano esserci elementi di illegittimità nelle ordinanze comunali emesse da questi cinque Sindaci, come probabilmente è, riteniamo che lo strumento penale sia eccessivo, pretestuoso e finalizzato più ad alimentare una polemica ideologica che a dare un vero contributo alla soluzione di un problema – ha commentato Paolo Pezzana, Coordinatore della Commissione Immigrazione di ANCI Liguria e Sindaco di Sori. – Come ANCI Liguria, ribadiamo l’esigenza di affrontare l’emergenza profughi in modo pragmatico, cercando soluzioni concrete al di fuori delle contrapposizioni ideologiche e politiche. Per questo chiediamo urgentemente la convocazione del Tavolo Regionale Immigrazione presso la Prefettura di Genova”.