Cronaca

Park a pagamento, il Comune di Rapallo approva indirizzi per la gara d’appalto

Rapallo. Ammodernamento dei sistemi automatizzati di gestione; agevolazioni per le donne in gravidanza e primi trenta minuti di sosta gratuiti in due aree strategiche del centro città. Sono queste, le principali novità presenti negli indirizzi approvati recentemente dalla giunta comunale in vista dell’indizione della nuova gara d’appalto per l’affidamento a terzi della concessione del servizio dei parcheggi a pagamento per cinque anni mediante procedura ad evidenza pubblica: il tutto a fronte della scadenza del contratto con la società Apcoa Parking Italia, prevista in data 30 novembre 2015.

392 sono gli stalli inseriti nel capitolato, di cui non fanno più parte 22 posti auto di Piazza delle Nazioni – di fronte al municipio – poiché quell’area verrà destinata a verde pubblico: tali lavori di pedonalizzazione dovranno essere eseguiti a cura e a spese del concessionario e con tempi di realizzazione molto brevi (le operazioni, infatti, dovrebbero prendere il via la prossima primavera); nel contempo, l’amministrazione comunale si sta adoperando con ATP per la razionalizzazione della sosta delle corriere, in modo da cambiare radicalmente l’aspetto di una zona di Rapallo che è ora completamente soffocata dalle auto.

Tra gli aspetti innovativi, per l’appunto, vi è la previsione da parte del nuovo concessionario di almeno due sistemi alternativi al pagamento della sosta mediante utilizzo dei parcometri; inoltre, l’accesso ai sistemi dotati di sbarra automatizzata potrà essere effettuata mediante un apparecchio del tipo telepass: un’iniziativa già anticipata a suo tempo dal sindaco Carlo Bagnasco e introdotta per offrire un servizio maggiormente fruibile e agevole agli utenti. Per le persone anziane e meno tecnologici verranno invece introdotti strumenti di facile comprensione che consentano il pagamento della sosta per il tempo effettivamente utilizzato e senza rischio di penale.

Particolarmente rilevante è anche il passaggio in base a cui il nuovo gestore dovrà garantire ai residenti speciali tessere di abbonamento pre-pagate, per sosta autovetture, alla massima tariffa oraria di 0,50 euro; confermate le agevolazioni anche per donne in stato di gravidanza e – novità – anche per le neomamme: per loro saranno previste speciali tessere di abbonamento pre-pagate per sosta autovetture, alla massima tariffa oraria di 0,40 euro, a prescindere dal luogo di residenza della richiedente. Previste riduzioni in forma di abbonamento anche per altre particolari categorie d’utenza, quali esercenti commerciali ed alberghieri operanti nel territorio cittadino.

E ancora, buone notizie anche per chi si reca in centro città in auto per fare commissioni o compere: è confermata anche per i prossimi cinque anni la sosta nei parcheggi automatizzati di Piazza IV novembre e Via Milite Ignoto (area automazione) gratuita per i primi 30 minuti, dopodiché verrà addebitato l’importo totale orario. Nello specifico, la tariffa diurna (dalle ore 8 alle ore 20 per il periodo 1° ottobre – 31 maggio, e dalle ore 8 alle ore 23 per il periodo 1° giugno – 30 settembre) sarà fissata a 1,50 euro, mentre la tariffa notturna (dalle ore 20 alle ore 8 per il periodo 1° ottobre – 31 maggio, e dalle ore 23 alle ore 8 per il periodo 1° giugno – 30 settembre) sarà di 0,50 euro per ora o frazione di ora, salvo i casi in cui sono previste agevolazioni. In previsione anche parcheggio gratuito nelle prime giornate dei saldi estivi ed invernali e cinque giornate a tariffa ridotta in occasione di particolari manifestazioni. Nel bando sono stati inoltre inseriti incentivi per i bus turistici che parcheggiano al Poggiolino maggiori a seconda dei giorni trascorsi e migliori condizioni anche tariffarie per artigiani e albergatori.

“Abbiamo predisposto questi indirizzi dopo aver incontrato le associazioni di categoria e recepito le relative esigenze, così come quelle dei cittadini – precisa il sindaco Carlo Bagnasco – Tengo a sottolineare in modo particolare l’introduzione di dispositivi quali la predisposizione di una specifica applicazione gratuita per smartphone, almeno per i sistemi Android e Ios, agli utenti che ne faranno richiesta, utile ad esempio per prolungare l’orario di sosta senza dover correre fino al parcheggio per rinnovare manualmente il ticket. È sicuramente un servizio utile che offriamo a cittadini e turisti”.

“Sin dall’inizio del lavoro con la Giunta, il consigliere delegato Cardinali e tutto lo staff dei vigili urbani a partire dal comandante Patrone abbiamo seguito due concetti fondamentali: mantenere invariate le tariffe per i cittadini, che così restano anche le più basse del comprensorio, e ascoltare le esigenze dei cittadini stessi e delle categorie – aggiunge Riccardo Repetto, membro dello staff del sindaco, che ha seguito nello specifico la pratica – A seguito delle riunioni, abbiamo quindi cercato di andare incontro alle esigenze emerse: quindi, evitare per quanto possibile il pagamento della penale per sforamento del tempo orario, avere parcheggi più larghi e agevolare il lavoro di tutte le categorie, in particolare artigiani commercianti albergatori. Il tutto, compatibilmente all’esigenza del Comune di non rinunciare ad un importante introito che il canone annuale pagato dal concessionario rappresenta per le casse dell’ente: crediamo in questo senso di aver raggiunto l’obiettivo”.