Fine della storia

Nel riscatto anche i reggiseni. Università di Genova: “liberato” il Gonfalone

università di genova

Genova. Dopo le polemiche si è arrivati all’accordo. Il Gonfalone dell’Università di Genova torna così al suo posto, anche se l’Ateneo ha dovuto “sborsare” per il riscatto. A rapirlo erano stati i Goliardi del Dogatum Genuense S.O.G.L lo scorso 22 giugno.

I rapitori avevano chiesto un riscatto simbolico in bacco e tabacco e venere, consistente in 6,9 litri di champagne, 69 pacchetti di sigarette e i reggiseni autografati delle docenti del Senato accademico, scatenando le accuse di sessismo.

“Alcuni professori molto giocosi hanno pagato il riscatto anche se non rispondente al 100% alla richiesta che avevamo fatto volutamente elevata”, spiega il Serenissimo Doge Paganus De Federiciae II. “Avevamo chiesto anche le mutande dei professori ma non sono state consegnate”.

leggi anche
cronaca
Audace colpo
Università di Genova, i goliardi “rapiscono” il gonfalone: il riscatto in reggiseni
Palazzo Balbi Senarega, università
Gonfalone in ostaggio
I goliardi “rapiscono” il gonfalone, l’Università di Genova: “Furto e richiesta sessista”