Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nasce Manabù, la piattaforma digitale per le ripetizioni scolastiche on line

Studenti non più costretti a rinunciare alle vacanza per recuperare i debiti scolastici

Più informazioni su

Arenzano. Difficile vederlo lontano dal computer, ma – quando capita – lo trovi, con i suoi marmocchi, nel porto di Arenzano, intento a studiare venti e correnti (vela ed apnea sono le sue passioni sportive), anche se il collegamento “Wi-Fi” col suo mondo telematico è sempre in funzione.

Chissà se l’idea, innovativa e geniale, rappresentata da Manabù, è nata dal desiderio di Paolo Leggio di abbinare lavoro e vacanze in Liguria… fatto sta, che la piattaforma web, appena lanciata, rappresenta – tra l’altro – una soluzione ai problemi di molte famiglie, fino a ieri costrette a rinunciare alle meritate ferie, a causa dei figli impegnati a recuperare i famosi “debiti” di fine anno scolastico e a prendere ripetizioni a casa del professore di turno.
Non è ovviamente questo il principale pregio di Manabù https://www.manabu.it/it/blog/ una piattaforma interattiva, che consente di prendere lezioni “on line” e soprattutto “live”, da un docente prescelto dallo studente (o dai genitori), dopo un’attenta consultazione dei curricula dei tutor, selezionati in tutta Italia e per ogni tipo di materia (e disponibili in ampie fasce orarie), con il vantaggio offerto dalla possibilità di opzione senza limiti e/o confini geografici, perché alunno ed insegnante interagiscono perfettamente a distanza.

Le lezioni, infatti, si svolgono in un’Aula digitale, sfruttando le tecnologie avanzate, messe a disposizione dalla piattaforma, quali “lavagna virtuale”, documenti in comune e ovviamente screensharing (condivisione dello schermo), il tutto con un utilizzo molto intuitivo del sistema.

Infine, allo scopo di creare un sistema virtuoso e meritocratico, in questa start-up, saranno alunni e genitori a dare i voti ai professori, grazie ai loro feedback.

Se è stato il “maestrale” di Arenzano a portare questa idea, è stato davvero un vento di novità… che potete seguire anche su https://www.facebook.com/manabu.it?fref=ts