Truffa

Magia nera a Genova Pegli: lanciavano sortilegi e poi chiedevano soldi per toglierli

Via Pallavicini teatro di magia nera. Sembra un film, invece è una truffa

Genova. Via Pallavicini, Pegli, teatro di magia nera. Sembra un film, invece è una truffa, quella che ha portato a due denunce a carico di altrettante sedicenti maghe, cittadine romene di 24 e 47 anni.

Le donne colpivano sempre nella stessa zona: individuavano la vittima, un passante, e poi “mandavano” un sortilegio. Per toglierlo, il malcapitato doveva consegnare una foto e una somma dai 100 ai 200 euro.

Almeno una decine di colpi del genere sarebbero avvenuti nella zona, l’ultimo ieri. La vittima è una donna di 52 anni, madre di due figli minorenni, che si è sentita urlato: “Ti viene la magia nera negli occhi” e altre frasi. A quel punto le truffatrici le hanno detto che se non voleva morire insieme ai due ragazzini doveva farsi togliere la magia. Semplicemente in cambio di una foto sua e dei figli e 200 euro.

La vittima ha in un primo momento accettato, consegnando quanto pattuito. Poi però ha cambiato idea ed ha chiesto tutto indietro. Di fronte a rifiuto delle due, la vittima ha denunciato tutto ai carabinieri.

I militari le hanno rintracciate e denunciate per truffa e tentata estorsione. Le indagini però continuano: potrebbero essere responsabili di altri colpi.

Più informazioni
leggi anche
  • In centro
    Avvistato a Rapallo il falso prete in cerca di offerte: caccia al truffatore
  • Cronaca
    Genova, anziano truffato in corso Torino: dal conto spariscono 1.500 euro
  • Maxi truffa
    Si fanno consegnare anche la fede nuziale, anziana raggirata: maxi truffa a Quarto