Centri per l'impiego

In arrivo 5 milioni per i centri per l’impiego, ma la preoccupazione resta: a Genova presidio dei lavoratori

Genova. Importante la variazione del bilancio triennale 2015-2017 che la Città Metropolitana varerà oggi: servirà infatti ad acquisire i 5,2 milioni di euro concessi pochi giorni fa dalla Regione Liguria per far partire la gara che consentirà di appaltare la gestione dei Centri per l’impiego (Cpi).

Nonostante questo però, i lavoratori faranno sentire ancora una volta la propria voce. Nel corso del presidio indetto martedì dall’Usb è stato ottenuto un incontro con gli assessori regionali Berrino e Cavo, che hanno confermato la gravità della situazione e il rischio sempre più concreto di una pesante riduzione del servizio o addirittura di chiusura per la mancanza dei fondi necessari a finanziare la proroga dei servizi fino alla conclusione del percorso di gara che non è ancora iniziato.

Usb apprezza questo impegno “Ma resta tuttavia l’estrema gravità di una situazione che si trascina da mesi e che è stata determinata dalle politiche di tagli nazionali e da errori e scelte sbagliate della Giunta Burlando e della Città Metropolitana”, si legge in una nota.

Per questo in occasione della seduta del Consiglio metropolitano di oggi si svolgerà un presidio di protesta con richiesta di incontro al sindaco Doria e ai consiglieri per chiedere impegni e garanzie concrete che evitino ogni ipotesi di riduzione o chiusura dei servizi.

leggi anche
  • Domani
    Città metropolitana, arrivano 5 milioni di euro per i Centri per l’impiego