Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il ministro del Sultanato dell’Oman visita il Galata

Più informazioni su

Genova. Giovedì 30 luglio il Ministro per il Patrimonio e la Cultura del Sultanato dell’Oman, Sua Altezza Sayyid Haitham bin Tariq Al Sail, accompagnato dal Sottosegretario al Patrimonio Culturale omanita, Sua Eccellenza Salim Almahruqi e dal Consigliere del Ministro per il Patrimonio e la Cultura, Sua Eccellenza Sayyid Faisal H. Albusaidi, visiterà il Galata Museo del Mare. Ad accoglierlo la Presidente del Mu.MA Maria Paola Profumo, il Direttore Pierangelo Campodonico e l’Ambasciatore d’Italia a Mascate, Paola Amadei. Alle 12 in Sala dell’Orologio al 4° piano del Museo è previsto un incontro con la stampa. Al termine la delegazione omanita si sposterà a Palazzo Tursi dove Sua Altezza Sayyid Haitham bin Tariq Al Sail incontrerà il Sindaco di Genova Marco Doria.

La visita del Ministro omanita per il Patrimonio e la Cultura al Galata Museo del Mare di Genova si inserisce in un programma di visite in Italia e si colloca nel più generale quadro della cooperazione tra l’Italia e l’Oman nel settore della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e della collaborazione nel settore museale. In particolare, la visita rientra nell’ambito di un progetto specifico di collaborazione per la realizzazione del Museo di Storia Marittima Omanita nella città di Sur, a sud del Paese.

Il progetto ha preso avvio su iniziativa dell’Ambasciata d’Italia a Mascate che ha proposto al Ministero del Patrimonio e della Cultura omanita la collaborazione con un Museo italiano, il Galata Museo del Mare, che fa parte del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni di Genova . Il progetto, particolarmente qualificato, proposto dal Mu.MA, – capofila dei Musei Marittimi del Mediterraneo – comporta una collaborazione, di cui è in corso di definizione l‘articolazione finale. Il progetto ha richiesto una approfondita preparazione che il Mu.MA, sotto la guida del Direttore Pierangelo Campodonico, ha svolto in stretto coordinamento con l’Ambasciata d’Italia a Mascate e le autorità omanite dirette dal Sottosegretario Sua Eccellenza Almahruqi.

Il Sultanato dell’Oman vanta una millenaria tradizione marittima ed è impegnato in una grande opera di valorizzazione e tutela dello storico patrimonio culturale anche ai fini della promozione turistica del Paese.

Nelle parole dell’Ambasciatore d’Italia a Mascate, Paola Amadei, che ha da subito creduto nel progetto, “la visita di Sua Altezza Haitham, Ministro del Patrimonio e della Cultura, rappresenta un momento particolarmente importante per la collaborazione bilaterale. Si tratta della prima collaborazione con un museo Italiano realizzata con il sostegno del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano in un settore strategico per l’Oman, che possiede un patrimonio culturale di grande rilievo e si aggiunge alla collaborazione già in atto nel settore archeologico”.

“La scelta del Sultanato dell’Oman di collaborare con il Museo Civico “Galata Museo del Mare” conferma la qualità scientifica e museografica del museo genovese più visitato”, dichiara con soddisfazione Carla Sibilla, Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Genova.

La Presidente del Mu.MA Maria Paola Profumo sottolinea anche l’importanza di una collaborazione che favorisce lo scambio di know how e professionalità tra realtà che hanno in comune la volontà di valorizzare cultura e turismo sostenibile nei propri paesi attraverso il prezioso sostegno dell’ambasciata italiana.