A milano

Il Merletto di Chiavari candidato a Patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco

Chiavari. Questa mattina l’Assessore alla Cultura del Comune di Chiavari Maria Stella Mignone si è recata a Milano, presso l’Expo, per siglare un Protocollo d’intesa a sostegno di alcune comunità del paese al Progetto di Candidatura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco.

Alcune Associazioni delle città italiane si sono infatti costituite in ” rete” per portare la Candidatura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’ Unesco, con il coordinamento della D.ssa Maria Vittoria Ovidi, Presidente dell’Associazione Bolsena ricama; il Sindaco di Bolsena, Ing. Paolo Equitani, si è fatto promotore.

I Comuni coinvolti sono quelli di Bologna, Bolsena, Cantù, Chiavari, Forlì- Meldola, Gorizia, L’Aquila, Latronico, Orvieto, Varallo Sesia e Venezia.

Fra le Comunità facenti parte del Progetto di Candidatura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco vi è quindi anche quella di Chiavari, col suo Macramé promosso e realizzato da Joanna Jacobs Gandolfo, Marisa Gandolfo, Nicoletta Demartini. L’accoglienza all’Expo è stata offerta dal Sindaco di Orvieto Giuseppe Germani.