Salute

Genova Nervi “cardioprotetta”, due defibrillatori in piazza Pittaluga e nel porticciolo

Genova. Un evento improvviso da cui si può guarire, a patto di intervenire immediatamente. E’ l’arresto cardiaco che nel nostro Paese colpisce circa 75 mila persone all’anno, 200 vittime al giorno, 1 ogni 7 minuti.

Per questo i Dilettanti Pesca Nervi, la locale sezione della Società di Salvamento e la Pubblica Assistenza Nerviese hanno iniziato, durante l’estate del 2014, a raccogliere fondi, grazie anche all’aiuto dei commercianti nerviesi, per l’acquisto di due defibrillatori semi automatici da installare in luoghi pubblici della delegazione.

I congegni salvavita compariranno così in piazza Pittaluga, dove si utilizzerà come supporto lo schermo digitale del Civ Nervi, e presso il porticciolo, a fianco della cabina telefonica.

La consegna del primo, grazie al supporto tecnico del Municipio IX Levante, avverrà il prossimo giovedì, 30 luglio, alle 21 in occasione delle serate Nerviesi. I defibrillatori saranno accessibili da chiunque in qualsiasi momento. A fianco saranno presenti semplici istruzioni su cosa fare e come utilizzarlo.

leggi anche
  • Altre news
    A Rapallo il direttivo nazionale di Irc: donato un defibrillatore al Comune
  • Cronaca
    Bolzaneto, rubato e poi ritrovato: il defibrillatore torna alla Croce Bianca
  • “Il defibrillatore ti salva la vita”. Minigoal: un giornale in campo contro l’arresto cardiaco