Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa cantiere aperto, intanto ecco la nuova maglia foto

Genova. Antonio Donnarumma, appena infortunato alla spalla (ne avrà per tre-quattro mesi), lascia il Genoa, arriva Samir Ujkani, ex Novara, Chievo e Palermo. Il portiere kosovaro sarà il vice Lamanna in attesa del rientro di Perin.

Intanto ieri a Neustift i rossoblù hanno presentato la nuova maglia di gioco targata Lotto, studiata cercando di mantenere i canoni della tradizione del “Club più antico d’Italia”, con l’innovazione dei materiali e un design originale. La particolarità di quest’anno è il tessuto in rilievo con cui è fatta.

Gasperini ieri sera ha incontrato i tanti tifosi arrivati in Austria e commentato il mercato: “Numericamente non siamo forse a posto come rosa, da qui al 31 agosto un pezzo o due verrà inserito, a seguire gli arrivi di questa settimana. A centrocampo con quattro elementi per due posizioni centrali siamo al completo. E due centravanti così sono una garanzia a livello di potenziale offensivo”.

Parole anche per i nuovi arrivati: “L’impatto è stato positivo. Li abbiamo osservati in campionati differenti, siamo convinti di aver operato bene. Si renderanno utili per le loro caratteristiche. Pandev lo conosciamo, ha solo bisogno di rimettersi”.

Stasera a Neustift la presentazione ufficiale della squadra. Ieri Issa Cissokho e Ezequiel Munoz hanno effettuato le visite mediche a Genova e si uniranno al gruppo a cui si è appena aggregato Serge Gakpè (ex Monaco, Tours, Nantes, Liegi): “Sono curioso di misurarmi in un campionato con squadre che hanno fatto la storia del calcio. Sapevo di arrivare nella squadra più antica in Italia, sia Birsa sia Niang mi hanno dato ottime referenze. Mi piace, è un ambiente famigliare. Fa parte del gioco adattarsi alle esigenze del mister, in attacco posso coprire varie posizioni”.