Stop

G8 di Genova, la Questura vieta la manifestazione del Coisp annunciata per il 20 luglio

Genova. Volevano manifestare in piazza Alimonda nel giorno del 14esimo anniversario della morte di Carlo Giuliani, ma la Questura di Genova ha negato l’autorizzazione per ragioni di pubblica sicurezza.

Protagonista il sindacato di polizia Coisp che ieri aveva annunciato che il 20 luglio sarebbe stato in piazza per per ricordare gli scontri di Piazza, le scene di devastazione e saccheggio con il pensiero che un estintore possa diventare un’arma da usare contro le forze dell’ordine”.

Il Coisp aveva anche annunciato per la giornata una raccolta firme per chiedere la “rimozione dalla piazza il monumento posato per ricordare la memoria di Carlo Giuliani che, per chi non lo ricordasse, cercò di uccidere, servendosi di un estintore, un carabiniere”. Niente contro manifestazione, quindi, mentre come ogni anno, il 20 luglio si svolgerà in piazza Alimonda un pomeriggio per ricordare Carlo e le tragiche giornate di Genova.

leggi anche
  • è polemica
    G8 di Genova, Coisp raccoglie le firme: “Via la targa a Carlo Giuliani”
  • Cronaca
    G8 di Genova, Arci: “Iniziativa Coisp incredibile, pura provocazione”
  • Politica
    Anniversario del G8, Pastorino e Quaranta chiedono al Coisp di non manifestare