Passo indietro

G8 di Genova, il Coisp non va in piazza Alimonda: “Non vogliamo nessuna violenza”

Bianchi: "Intendo evitare che la mia presenza possa provocare incidenti di piazza"

Genova. “Oggi, contrariamente a quanto affermato nei giorni precedenti, non andrò in Piazza Alimonda. Non ci andrò per diversi motivi su cui ho riflettuto a lungo e che vorrei spiegare”. Inizia così l’intervento di Matteo Bianchi, segretario generale Regionale del Coisp, in merito alla decisione di non recarsi oggi in Piazza Alimonda.

“Subito dopo l’averci negato qualsiasi forma di manifestazione su tutta la provincia di Genova per oggi e domani, la mia intenzione di recarmi comunque in Piazza Alimonda è stata subito forte e chiara nella mia testa. Pensandoci però a lungo e riflettendoci anche con gli altri componenti della segreteria, alla fine ho deciso che non andrò alla manifestazione organizzata dalla ONLUS ‘piazza Carlo Giuliani'”.

Poi l’elenco dei motivi che lo hanno spinto a questa decisione. “Il primo è che non intendo con la mia presenza, poter mio malgrado contribuire alla buona riuscita della loro manifestazione. Avrei voluto che la nostra manifestazione avesse successo e non di certo la loro della quale non condivido in sostanza nulla di nulla – spiega Bianchi – il secondo e che non voglio rischiare che il mio gesto venga strumentalizzato da qualcuno, che gli attribuisca un significato totalmente diverso dalle mie intenzioni. Il terzo è che non voglio fornire un pretesto qualsiasi a chi non ci vuole bene per riuscire a mettere in difficoltà il sindacato”.

Infine l’ultima ragione. “Per ultimo, ma personalmente ritengo che sia il motivo più importante, intendo evitare che la mia presenza possa provocare incidenti di piazza, coinvolgendo di conseguenza i colleghi presenti in servizio presso Piazza Alimonda in questa giornata; colleghi verso i quali il Coisp ha invece da sempre come missione primaria il cercare di tutelarli quotidianamente sotto tutti gli aspetti della vita lavorativa – conclude Bianchi – oggi non mi vedrete in Piazza Alimonda, ma sarò impegnato tuta la giornata in iniziative legate alla raccolta firme per riuscire a far rimuovere il monumento alla memoria di Carlo Guliani e sito proprio in quella piazza”.

leggi anche
  • Dopo le condanne
    G8 di Genova, dopo 14 anni le vittime ancora in attesa dei risarcimenti. Domani il ricordo in piazza Alimonda
  • Piazza Alimonda, Coisp: “Dopo il divieto alla manifestazione, pensano di arrestarci?”
  • "divieto fazioso"
    Manifestazione negata in piazza Alimonda, il Coisp scrive a Regione e Comune
  • Politica
    Piazza Alimonda, Rosso e Balleari: “No a due pesi e due misure”
  • Udienza rinviata
    G8, l’ex questore Colucci chiede il trasferimento del processo da Genova